Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


01/19/2022
HomeLa RivistaA NATALE MARINO BARTOLETTI RICORDA BEARZOT, ROSSI e SCIREA

A NATALE MARINO BARTOLETTI RICORDA BEARZOT, ROSSI e SCIREA

POST DELLA SETTIMANA/38

Marino Bartoletti a Natale ricorda Bearzot, Rossi, e Scirea

Era l’antivigilia di Natale di 11 anni fa: in una mattina grigia come oggi Enzo Bearzot lasciò la chiesa di Santa Maria al Paradiso (e dove se no?) sulle spalle dei suoi ragazzi dell’82. C’erano tutti. E non tutti disposti a trattenere le lacrime. 

“Le celebrazioni – aveva appena detto il sacerdote – le lasciamo alle colonne dei giornali. Noi siamo qui per ricordare l’uomo, il padre, il nonno, il maestro, l’amico. Enzo, lo si incontrava al bar, alla messa. Nella sua semplicità ci ha ricordato che i successi non valgono più degli affetti: della famiglia, degli amici, del “gruppo” che è qui accanto a lui”

Impossibile dimenticare la tristezza di Paolo Rossi: “Per me è stato come un padre: un padre ruvido, ma buono e protettivo”. Quasi esattamente dieci anni dopo anche Pablito se ne sarebbe andato sulle spalle dei suoi compagni. Lo so che forse è solo retorica, ma credo sia legittimo pensare che esista un Posto dove lui, il Vecio e Gaetano abbiano tante cose da dirsi. E faccio fatica a immaginare tre persone migliori tutte assieme

(Marino Baroletti -Facebook – 23 dicembre 2021)

Nessun Commento

Inserisci un commento