Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


04/22/2021
HomeCalcioSprofondo biancazzurro: la Cremonese passa 0-2

Sprofondo biancazzurro: la Cremonese passa 0-2

Nella 18^ giornata di Serie B, all’Adriatico, va in scena lo scontro diretto fra Pescara e Cremonese. La spuntano gli ospiti con il risultato di 0-2, compiendo il sorpasso in classifica proprio ai danni dei biancazzurri.

Il racconto del match:
3-5-2 contro 4-3-3, questi gli schieramenti tattici.
Pronti via e la prima occasione ce l’ha Galano al 4’: la sua conclusione al volo colpisce prima il suolo e poi termina alta sopra la traversa.
La prima mezzora è caratterizzata da una fase di studio: la Cremonese tiene maggiormente il possesso, il Delfino cerca di pungere in ripartenza. Latitano le palle gol. È l’ex Valzania che tenta di spezzare gli equilibri con un bolide dalla lunga distanza che sfiora l’incrocio dei pali. Poco altro, le squadre rientrano negli spogliatoi sul punteggio di 0-0.
Al ritorno in campo, è subito tripla occasione per i grigiorossi: Valeri tenta il tap-in ravvicinato, sventano tutto Fiorillo e Valdifiori nei pressi della linea di porta. È ancora Valeri a rendersi pericoloso al 52’, il suo fendente mancino fa la barba al palo. Sono le prove generali del vantaggio ospite: è il 60’ quando Valeri spinge sulla fascia, servizio a rimorchio per Ciofani che con la pancia beffa Fiorillo da due passi. Cinque giri d’orologio e la Cremonese raddoppia: Zortea crossa forte in mezzo, la sfera colpisce la coscia di Jaroszynski e termina in fondo al sacco. Il Pescara subisce il colpo e non riesce a reagire. Sarà soltanto Ceter al 77’ a provarci di testa, blocca Carnesecchi. La gara scorre via senza ulteriori sussulti.
È sprofondo biancazzurro all’Adriatico. Passo indietro anche sul piano del gioco, perché nel secondo tempo gli uomini di Breda sono stati inconsistenti. La Cremonese raggiunge quota 18 punti, il Delfino resta fermo a 16. Ora la palla al mercato.

Nessun Commento

Inserisci un commento