Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


01/27/2021
HomeAttualitàCovid, percentuale di contagio ancora in calo in Abruzzo. Marsilio: “Per ora, ancora zona rossa”

Covid, percentuale di contagio ancora in calo in Abruzzo. Marsilio: “Per ora, ancora zona rossa”

BOLLETTINO

Sono 395 i nuovi casi di Covid in Abruzzo registrati oggi, su un totale di4400 tamponi eseguiti (percentuale di positività all’8,9%, inferiore a quella nazionale). 13 i nuovi decessi, di cui 2 da riferirsi ai giorni scorsi, mentre sono 538 i nuovi guariti.

L’Assessorato Regionale alla Sanità comunica, per il capitolo ospedalizzazioni, che sono 698 i pazienti (-5 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 76 (+2 rispetto a ieri – si registrano 8 nuovi ricoveri, 2 dimissioni e 4 decessi) in terapia intensiva; gli altri 17054 (-153 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

ZONA ROSSA

In attesa che la Cabina di Regia produca il report settimanale, previsto per venerdì sera, sulla base del quale il Ministro Speranza adotterà le nuove ordinanze, tutte le Regioni resteranno fino a sabato nell’attuale fascia di rischio. Sulla particolare situazione dell’Abruzzo, continua l’interlocuzione istituzionale. Se da un lato il Ministero è tenuto ad applicare all’Abruzzo le stesse procedure e tempistiche previste per tutti, dall’altro vi è piena disponibilità a valutare in tale contesto quanto fatto dalla Regione in autonomia, anticipando i tempi dei provvedimenti e le relative decorrenze.

Il governatore Marsilio: “Attenderemo l’esito del report settimanale, fiduciosi che registrerà un’ulteriore tendenza al miglioramento e valori compatibili con la zona arancione (come già avviene da venerdì scorso), e continueremo a monitorare insieme al Ministero i dati nell’intero fine-settimana. Se i dati daranno indicazioni confortanti, non dubito che anche l’Abruzzo entrerà in zona arancione nella prima parte della settimana, in tempo per l’apertura del periodo natalizio (che parte con la festività dell’Immacolata)”.

Nessun Commento

Inserisci un commento