Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


03/09/2021
HomeCalcioI Nerostellati tornano a giocare in casa al “Ricci”, ma i tifosi dovranno stare in piedi

I Nerostellati tornano a giocare in casa al “Ricci”, ma i tifosi dovranno stare in piedi

A quasi due anni dalla sua chiusura e malgrado la perdurante indisponibilità della tribuna ancora inaccessibile al pubblico, il presidente Silvio Formichetti annuncia che la Prima Squadra dei Nerostellati 1910 dal prossimo mese di Ottobre disputerà le gare casalinghe del campionato di Eccellenza 2020/’21 presso lo stadio “Ezio Ricci” di Pratola Pelinga.

Gli sportivi e i tifosi nerostellati che vorranno sostenere la squadra pratolana potranno seguire le gare casalinghe rimanendo in piedi dietro la rete di recinzione intorno al campo di gioco. La società nerostellata adotta questa decisione sia per una questione di identità e spirito di appartenenza (i Nerostellati 1910 sono la squadra di Pratola Peligna e non certo un’entità vagante) sia perché non è più sostenibile il costo di utilizzo delle strutture alternative a quella dello stadio “Ezio Ricci”.

Seppur in mancanza di una tribuna dalla quale poter seguire le gare del prossimo campionato di Eccellenza, la società invita gli sportivi e la tifoseria pratolana a tornare nello stadio di casa per riabbracciare e sostenere i Nerostellati 1910, la squadra di Pratola Peligna che ha l’obiettivo di ben figurare e riconfermarsi con tutta la sua gente in una categoria di tutto prestigio quale è la massima serie calcistica regionale.

QUESTA NOTIZIA TI INTERESSA? ENTRA A FAR PARTE DEL NOSTRO GRUPPO PER RICEVERNE OGNI GIORNO DI SIMILI: CLICCA “MI PIACE” SU CENTRALMENTE MARSICA QUI!

Nessun Commento

Inserisci un commento