Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


03/07/2021
HomeAttualitàCovid e panico tra Celano e Trasacco: ristoratori costretti a intervenire pubblicamente sul web

Covid e panico tra Celano e Trasacco: ristoratori costretti a intervenire pubblicamente sul web

Situazione tutt’altro che piacevole nella Marsica, dove la crescita dei contagi da coronavirus degli ultimi giorni ha portato ad una serie di notizie menzognere, circolate in particolare sul web. A farne le spese sarebbero potuti essere alcuni esercenti nell’ambito della ristorazione, che si sono trovati costretti a dover dare spiegazioni per smentire quanto affermato sulla rete.

Prima che a Celano, era toccato ad un noto ristoratore di Trasacco sottolineare tutta una serie di procedure eseguite in modo regolare dopo la visita della giovane trovata poi positiva a Collelongo. Non ultimo, con un post comparso su Facebook il ristoratore aveva raccontato come tutti i dipendenti avessero addirittura effettuato il tampone, risultato poi sempre negativo.

A Celano, invece, la situazione si è scaldata ancor di più dopo la positività di un numero di persone pari a 7 dall’inizio di questa specie di “seconda ondata“. Nonostante gli inviti alla calma del sindaco Santilli, infatti, è circolata la voce della positività di uno chef (infondata, dato che lo stesso è semplicemente in isolamento perché facente parte del Celano Calcio, club in cui due giocatori sono risultati positivi) e del collaboratore di un altro locale. Anche in questo caso, inutile sottolinearlo, lo stesso non è malato di coronavirus.

Situazioni spinose, dunque, che si vanno ad incastonare in un’atmosfera già resa rovente dal virus che è tornato a circolare e, perché no, anche dalle prossime elezioni: tutto sarà bene quel che finirà bene?

QUESTA NOTIZIA TI INTERESSA? ENTRA A FAR PARTE DEL NOSTRO GRUPPO PER RICEVERNE OGNI GIORNO DI SIMILI: CLICCA “MI PIACE” SU CENTRALMENTE MARSICA QUI!

Nessun Commento

Inserisci un commento