Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


01/16/2021
HomeCalcioUFFICIALE. Pucetta, a tre anni di distanza Luca Morgante torna in gialloblù

UFFICIALE. Pucetta, a tre anni di distanza Luca Morgante torna in gialloblù

Tramite il sito web ufficiale, il Pucetta ufficializza il secondo colpo di mercato di questa sessione estiva. Il direttore generale Ugo Petitta è scatenato e dopo l’ufficialità di Stefano Di Berardino (clicca qui per leggere la notizia) il Pucetta ufficializza anche un rinforzo in attacco. Si tratta del classe ’99 Luca Morgante che nel 2017 ha giocato con il Pucetta per pochi mesi, prima di incappare in un brutto infortunio. Di seguito il testo completo della nota apparsa sul sito della società:

L’ASD Pucetta rende noto che Luca Morgante è ufficialmente un nuovo attaccante del Pucetta. Si tratta di un ritorno di fiamma visto che nel 2017 il classe ’99 ebbe già un’esperienza in gialloblù per pochi mesi, nei quali riuscì a mettere a segno tre reti. Il 22 ottobre del 2017, durante la trasferta in casa del Pontevomano, Morgante si procurò la frattura di una costola e fu costretto a stare fermo a lungo. Da quel momento ha messo il calcio in secondo piano deciso a riprendersi e a dedicarsi allo studio. Nel frattempo si è tenuto in forma pronto a rimettersi in gioco, ma un incidente stradale ha ritardato il suo rientro in campo.

Ora che il peggio sembra essere passato, Morgante è pronto ad affrontare questa una nuova esperienza. Il classe ’99, a distanza di tre anni, è un giocatore diverso: più strutturato fisicamente e molto più determinato a farsi valere e a riscattarsi.

Ecco le sue prime parole in gialloblù: “Sono molto contento di questa seconda chance nel Pucetta. Il fatto che poi la chiamata sia giunta dal dg Ugo Petitta mi ha spinto ad accettare con entusiasmo, visto che con il direttore ho un bel rapporto e ci conosciamo da tempo. Inoltre ritrovo mister Corrado Giannini con il quale ho già lavorato a Luco e fu proprio lui a farmi esordire nel campionato di Promozione. Sono molto contento di ritrovarlo perché mi conosce. Cosa mi aspetto dalla prossima stagione? Di fare bene e di dare una mano alla squadra.”

Nessun Commento

Inserisci un commento