Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


01/19/2022
HomeLa RivistaAttualità e AmarcordIL PATRON DELLA LUXOTTICA SALVA IL FATEBENEFRATELLI PUO’ FARLO ANCHE PER L’OSPEDALE DI VILLA MOSCA?

IL PATRON DELLA LUXOTTICA SALVA IL FATEBENEFRATELLI PUO’ FARLO ANCHE PER L’OSPEDALE DI VILLA MOSCA?

Attualità&Amarcord

di Marcello Martelli

Nei mesi scorsi lo avevamo accennato quasi per scherzo, ma ora una notizia diffusa dall’Ansa rende possibile e reale l’ipotesi che, a salvare l’ospedale di Villa Mosca, possa essere Papa Francesco, magari con i buoni uffici del Vescovo-medico Lorenzo Leuzzi.

Sindaco, Monsignore, vertici della Sanità e Comitati di quartiere con migliaia di cittadini facciano sapere subito al patron di Luxottica e presidente del colosso italo-francese Essilux che un’altra iniziativa è già pronta. Si trova in questa piccola città di provincia massacrata dalle “emergenze”. Dove c’è un vecchio e glorioso ospedale da salvare, riportandolo a nuova vita, applicando lo stesso modello innovativo che si adotterà per il più antico e prestigioso Fatebenefratelli dell’Isola Tiberina.

. Riportato anche da importanti giornali, il comunicato riferisce che la Fondazione per la Sanità Cattolica, istituita dal Santo Padre e la Fondazione Leonardo Del Vecchio, unite all’interno della neonata joint venture per la Sanità Isola Tiberina, hanno raggiunto l’intesa per l’avvio del percorso di salvataggio e rilancio dell’Ospedale Fatebenefratelli San Giovanni Calibita dell’Isola Tiberina di Roma. L’iniziativa avrà a disposizione “tutte le risorse finanziare e professionali per assicurare il successo dell’operazione”. Grazie all’accordo raggiunto “si inaugura un nuovo importante capitolo per la Sanità Cattolica e in particolare nella storia della struttura sanitaria romana dell’Isola Tiberina che potrà tornare a rappresentare un’eccellenza del panorama sanitario nazionale”. L’Ospedale Fatebenefratelli San Giovanni Calibita potrà contare su un partner industriale, individuato dopo un attento processo di selezione nella Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli. “Non posso non guardare con soddisfazione alla fruttuosa collaborazione che ha portato al deciso passo avanti che si è fatto per raggiungere, il più presto possibile, una soluzione definitiva che restituisca piena e sostenibile operatività al Fatebenefratelli Isola Tiberina”, commenta Nunzio Galantino, presidente della Fondazione per la Sanità Cattolica.

“Sono onorato di poter offrire, con la fondazione che porta il mio nome e al fianco della Santa Sede – aggiunge Leonardo Del Vecchio – un contributo al percorso di rilancio di una struttura di eccellenza della città di Roma al servizio dei più fragili e bisognosi. Per me rappresenta un’immensa gioia poter annunciare l’avvio di questo progetto proprio alla vigilia di un Natale così difficile. Spero-ha aggiunto il noto manager- ci saranno presto altre iniziative come questa che mi permettano di restituire al nostro Paese tutto il bene che ha saputo donarmi. Credo sia questo il modo migliore per augurare a tutti Buon Natale”. 

Nessun Commento

Inserisci un commento