Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


12/04/2021
HomeCulturaGiuseppe Profeta: IL CENTENARIO CHE REGALA AI CONTERRANEI IL MUSEO DEL REVIVAL PIU’ GRANDE ED ESCLUSIVO D’EUROPA

Giuseppe Profeta: IL CENTENARIO CHE REGALA AI CONTERRANEI IL MUSEO DEL REVIVAL PIU’ GRANDE ED ESCLUSIVO D’EUROPA

 di Marcello Martelli

In tutte le edicole, occhio al prossimo numero della nota rivista “TESORI D’ABRUZZO”, egregiamente diretta da Paolo De Siena, con una mia esclusiva che racconta del guru quasi centenario della cultura accademica e della scienza socioantropologica, Giuseppe Profeta, che regala ai suoi conterranei la “galleria del revival” più grande d’Europa, con migliaia di recipienti e rari reperti del passato. Una straordinaria rassegna del “buon tempo andato”, attraverso il cammino della civiltà contadina, pastorale e moderna. Ormai esistono musei ovunque, ma uno così non c’è. Costruito con la perizia dello studioso di lungo corso, pezzo dopo pezzo, sul filo di un laborioso percorso di studio e ricerca. Il prof. Profeta ha realizzato il suo capolavoro con lo scalpello delle rarità, che entra nel patrimonio socio-culturale del territorio, mediante una attenta esplorazione di usi e costumi. Genialità o semplice hobbistica? Fra migliaia di libri e preziose collezioni del suo “laboratorio”, durante tutta una vita, lo studioso ha coltivato la passione per vasi, bottiglie e recipienti d’ogni forma e colore. Così come, attraverso il tempo, creati e lasciati nella polvere degli anni. Esplorare questo universo dell’amarcord è come assistere a un eccezionale film della nostra civiltà, con testimonianze e reperti rari e introvabili.

Post Tags
Nessun Commento

Inserisci un commento