Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


10/19/2021
HomeEdizioniChietiLe proposte del Comitato per lo Sport Frentano per la città di Lanciano

Le proposte del Comitato per lo Sport Frentano per la città di Lanciano

Il Comitato per lo Sport Frentano scende in campo con le sue proposte per la città di Lanciano

Lanciano sarà uno dei Comuni interessati dalla prossima tornata di Elezioni Amministrative del 3 e 4 ottobre. Per questo il Comitato per lo Sport Frentano ha voluto esporre le sue proposte da presentare ai futuri amministratori della città per rilanciare il movimento sportivo lancianese dopo i mesi difficili della pandemia. A tal proposito stamane si è tenuta una conferenza stampa presso la Pasticceria René di Lanciano. Alla conferenza hanno partecipato i membri del Comitato Vincenzo Di Rado, Daniele Litterio, Eugenio Brettone Giuseppe Fontana. Presenti anche esponenti della politica locale, tra cui Filippo Paolini (candidato Sindaco per il Centrodestra), Leo Marongiu (Presidente del Consiglio Comunale e candidato sindaco del Centrosinistra) e Giacinto Verna (vicesindaco e coordinatore della lista Progetto Lanciano), Sergio Furia (candidato sindaco Movimento 5 Stelle), Tonia Paolucci (Libertà in Azione) e Carmine Masciangelo (Lega).

Le proposte del Comitato per rilanciare il movimento sportivo lancianese

Nel suo intervento Vincenzo Di Rado ha voluto sottolineare come “lo sport sia spesso strumentalizzato strumentalizzato dalla politica, come abbiamo visto durante le recenti Olimpiadi. Con il Comitato per lo Sport Frentano ci siamo sentiti in questi mesi per cercare di portare qualche proposta presentandoci ai futuri amministratori della città di Lanciano. Il nostro obbiettivo è quello di cercare di fare rete, anche con i Comuni limitrofi per far ripartire il movimento sportivo lancianese e frentano”. Proposte che Di Rado ha sintetizzato in tre punti fondamentali: impiantistica, rivalutazione del territorio e  manifestazioni di interesse nazionale. 

Daniele Litterio ha posto l’accento sulle strutture sportive della città in particolare quelle scolastiche. «Ci auguriamo che tutte le strutture, attraverso un’opera di persuasione dei politici,  siano messe a disposizione, siano riorganizzati gli orari e che ci sia un intervento per quanto riguarda le normative Covid e sulla riduzione dei costi», ha concluso Litterio.

Eugenio Brettone invece ha posto la sua attenzione sull’importanza dello sport soprattutto a livello sociale, auspicando che Lanciano possa essere da apripista per far capire questo concetto. La conferenza del Comitato è stata anche occasione di un confronto con alcuni esponenti della politica cittadina su alcune problematiche inerenti lo sport a Lanciano.

 

Nessun Commento

Inserisci un commento