Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


09/23/2021
HomeCalcioReal Giulianova, ecco il saluto di Vicepresidente, DG e Team Manager

Real Giulianova, ecco il saluto di Vicepresidente, DG e Team Manager

La questione relativa al Real Giulianova ed al titolo spostato dal presidente Bartolini a Nereto continua a far parlare di sé. E’ di oggi il comunicato ricevuto in redazione e firmato dalla Vicepresidente Caponigri, dal Direttore Generale Napolitano e dal Team Manager Gaglione: con queste parole i tre salutano la Città di Giulianova.

È arrivato il momento dei saluti, quelli che fanno male, quelli che non vorresti mai dare. Ci siamo tuffati a capofitto in questa avventura e abbiamo sempre investito tutte le nostre energie. I tanti attestati di stima e d’affetto che abbiamo ricevuto, ci ripagano ampiamente del lavoro svolto e dimostrano il legame che fin dal principio abbiamo stretto con questa maglia e con l’ambiente.

Dobbiamo ringraziare tutti i collaboratori del Real Giulianova che ci hanno sempre aiutato, mettendosi a nostra disposizione  a partire dalla scorsa estate in cui siamo arrivati, torrida, per quello che era il clima intorno al Club.

Abbiamo trovato un Club desolato e disorganizzato, ma al contempo abbiamo ricevuto subito totale disponibilità da tutti coloro che si sono “affidati” alla nostra voglia di aiutare il Giulianova a ritornare dove gli spetta di diritto.

Ci sembrano giusti e doverosi alcuni ringraziamenti alla componente della Città che ci è stata sempre vicino, anche in quel periodo così delicato tra Dicembre e Gennaio, sempre pronti a supportarci e pronti a remare nella nostra stessa direzione per cercare di cambiare rotta.

Un sentito ringraziamento ed il nostro saluto più cordiale va all’inossidabile Luigi Valentini e al grande Mr. Nicola Tribuiani.

Quello è stato un momento fondamentale perché siamo passati da una retrocessione quasi annunciata ad una salvezza ottenuta in modo brillante, soprattutto grazie all’abnegazione dei ragazzi e alla grande professionalità di Mr.Dino Bitetto che, accettando la chiamata del Direttore Generale Napolitano, ha dimostrato tutto il suo attaccamento verso questi colori ( accentando un contratto biennale ) !

Non dimenticheremo mai l’affetto e la disponibilità dei magazzinieri Bobo e Danilo, di Pica, Franco e di Alberto, di Sandro e di tutti gli steward che insieme a noi hanno dedicato passione e amore per questa “piazza”.  

Grazie per averci sempre sostenuto ed aiutato.

Ringraziamo di cuore tutti i giocatori con cui abbiamo condiviso questa avventura – consapevoli che senza la loro perseveranza e amore per questa maglia – non saremmo riusciti ad ottenere importanti vittorie. Quella squadra era diventata finalmente un gruppo , una famiglia .

Ci è doveroso ringraziare anche i Dottori Nino Rota e Striuli Rinaldo, professionisti e  persone squisite.

Grazie a tutto il pubblico e ai tifosi giuliesi che, nonostante la tribolata annata, sono stati sempre vicini alla squadra dedicando il loro tempo e  facendo sentire sempre il loro sostegno ai ragazzi.

Poi permetteteci di estendere il nostro grazie a tutta la città di Giulianova che ci ha accolti e fatti sentire a casa sin dal primo giorno.

Rimarremo sempre legati a questa città  per la stima e l’affetto reciproco.  

Andiamo via con tristezza, ma anche con la consapevolezza di aver raggiunto risultati egregi alla guida del club Giuliese quali :

* la salvezza con 7 giornate d’anticipo;

* il raggiungimento del secondo posto della classifica “Giovani Di Valore” che ha portato un cospicuo premio in denaro nelle casse del club;

* acquisti importanti e mirati quale

Armando Tipaldi promettente 2003 dal  Napoli, Alessio De Cerchio mezzala dalle qualità indiscutibili, l’esperienza di Patrizio Caso e la professionalità del capitano Emanuele D’Anna;

* La costruzione di un gruppo forte e coeso capitanato da un professionista fuori categoria quale Mr Bitetto, coadiuvato da uno staff di prim’ordine che con  l’istancabile professionalità del Team Manager Gaglione li rendeva unici nel panorama calcistico di quarta serie nazionale.

Abbiamo cercato di ridare quel pó di dignità calcistica che una piazza come Giulianova merita.

Ed erano ancora tanti i progetti per i quali stavamo lavorando, come l’apertura di uno store ufficiale, l’ ammodernamento dell’area spogliatoi e di tutto il Fadini, ma soprattutto dare continuità ad un progetto che negli ultimi mesi ci ha dato non poche soddisfazioni.

Ma purtroppo non ci è stata data la possibilità…  

Andiamo via in totale disaccordo con la proprietà del Club.

Ci teniamo a sottolineare che questa decisione era già maturata in noi, persone che hanno le antenne ben dritte, ma speravamo che con il tempo le cose sarebbero andate al loro posto.

In ultimo, siamo venuti a conoscenza dai media della decisione di portare il titolo al Nereto e quando arrivano certi segnali non puoi di certo farli passare inosservati.

Quindi per rispetto del Club, della Città e di noi stessi abbiamo dovuto prendere questa decisione.

Il Giulianova resterà per sempre parte di noi! Chiara, Franco e Salvatore”

Nessun Commento

Inserisci un commento