Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


07/30/2021
HomeAmbienteRipercorriamo i nostri passi: la Via dei Marsi

Ripercorriamo i nostri passi: la Via dei Marsi

In un famosissimo film del 2006 di Gabriele Muccino, La ricerca della felicità, c’è una scena tra Chris, il protagonista interpretato dal premio Oscar Will Smith, e il figlio Cristopher, che racchiude un po’ tutto il messaggio che il regista vuole trasmette al pubblico.

Mentre giocano a basket il padre dice al figlio che è meglio non perdere troppo tempo con lo sport: è inutile sperare di arrivare a giocare ad alti livelli. Prima di andare via dal campo da gioco però Will Smith lascia un insegnamento importante al figlio : “Non permettere mai a nessuno di dirti che non sai fare qualcosa. Neanche a me. Ok? Se hai un sogno tu lo devi proteggere. Quando le persone non sanno fare qualcosa lo dicono a te che non la sai fare. Se vuoi qualcosa, vai e inseguila. Punto.”

Questo film ci ricorda quanto sia importante credere nei propri sogni. È giunta l’ora di sperimentare l’inedito, di percorrere nuovi sentieri, di osare. Troviamo il coraggio e l’audacia per realizzare cose mai fatte prima; si deve azzardare, nel gergo pokeristico si direbbe andare in “all in”. Dobbiamo superare noi stessi per tentare di uscire da un vero impasse storico e culturale, non certo figlio di una pandemia, ma figlio di un disinteresse per i nostri luoghi e per la nostra identità marsicana.

Quanta bellezza ci circonda, che ancora nascondiamo a noi stessi e al mondo intero? C’è mancanza di cura ed è ora che, tanto gli abitanti della Marsica quanto le associazioni e le amministrazioni pubbliche, inizino ad agire di concerto per rivitalizzare un territorio sempre più brullo e sempre meno adatto ad ospitare le nuove generazioni. Si percepisce però un’aria di cambiamento, la stessa formazione di questo esperimento editoriale ne è un esempio.

Lunedì scorso la community virtuale di Marsica Sharing ha ospitato vari rappresentanti del progetto “La via dei Marsi“, nato da un’idea di Sergio Rozzi dell’Erci Team e avente come obiettivo primario quello di recuperare e riqualificare antichi percorsi che si snodano tra le montagne marsicane. Il Progetto è finanziato nel 2021 dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali e dalla Regione Abruzzo, in partenariato con lo Csen e le associazioni Contaminazione di Luco dei Marsi e Novissi di Pescara. La Via dei Marsi infatti non è altro che una rete di sentieri di epoca preromana che si snoda su gran parte dell’Appennino Abruzzese (parliamo di un’estensione di circa 600 km senza contare sentieri secondari). Il progetto è stato inserito da poco nella rete dei cammini della Via Francigena ed ha ottenuto un importante riconoscimento da parte del Consiglio d’Europa. Il tratto di sentiero su cui stanno lavorando ora le associazioni è quello che va da Avezzano a Villavallelonga ed è su questo sentiero che sono previste svariate attività durante i prossimi mesi estivi, tra cui escursioni e attività di educazione ambientale per i più piccini.

Se si vuole seguire più da vicino questo progetto il consiglio è quello di visitare le loro pagine social o, ancora meglio, scrivere un’e-mail al seguente indirizzo: info@laviadeimarsi.it. Dal 16 giugno inoltre sarà operativo un info point ad Avezzano presso il Centro Natura Marsica (via I.G. Amiconi, 13) e a breve ne sarà istituito uno anche a Luco dei Marsi.

Se si vuole recuperare l’incontro di Marsica Sharing è sufficiente, come sempre, cercarlo su Facebook o su YouTube. Gli appuntamenti online di Marsica Sharing si fermeranno per qualche settimana, ma nuovi interessanti contenuti verranno condivisi per tutta l’estate. Il progetto è ancora all’inizio ed ha ancora molta strada da fare: se siete interessati a partecipare potete contattare la community di Marsica Sharing al seguente indirizzo e-mail: marsicasharing@gmail.com.

Post Correlati

Nessun Commento

Inserisci un commento