Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


06/24/2021
HomeCalcioAvezzano, situazione difficile: la classifica piange, dirigenza nervosa

Avezzano, situazione difficile: la classifica piange, dirigenza nervosa

L’Avezzano continua a deludere nel corso del campionato di Eccellenza a sette squadre: la società del patron Paris, infatti, era partita per giocarsi la promozione in Serie D con L’Aquila e Chieti e si ritrova ora, invece, con appena due punti in classifica dopo quattro partite disputate. Due i pareggi interni (con Angolana e Il Delfino) e due le sconfitte, dunque, con L’Aquila e Chieti (addirittura 0-4 al “dei Marsi” a favore dei teatini): le probabilità di salire in Serie D, per i marsicani, sono praticamente polverizzate dopo appena 5 giornate di Eccellenza. Resta, infatti, solo il match contro il Lanciano da recuperare.

La debacle interna contro il Chieti, in particolare, non può che preoccupare: la differenza tecnica e di condizione contro i neroverdi è stata veramente clamorosa nel corso del match del “dei Marsi”. Ed il nervosismo, nella dirigenza biancoverde, si è palesato in modo chiaro: il presidente Paris ha scelto di rendere nota tutta la sua contrarietà ad un risultato così clamoroso passeggiando, letteralmente, sul bordo del campo facendo fermare il gioco per un paio di minuti. Dimostrazione che non è andata molto a genio al vicepresidente Puglielli, apparso piuttosto indispettito dalla “passeggiata” di Paris ai microfoni di Rete8 Sport: .

Il destino dell’Avezzano, per questo campionato, pare dunque tracciato. Cosa aspettarsi dal prossimo futuro del club marsicano?

Nessun Commento

Inserisci un commento