Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


05/09/2021
HomeLa RivistaCucina&CantinaIl Vino della settimana: ROSE’ di RICEYS

Il Vino della settimana: ROSE’ di RICEYS

Questo è un vino  fermo, ossia senza bollicine, ma è soprattutto un vino veramente raro. La precisazione è necessaria perché il luogo di origine è la mitica regione della champagne dove la produzione  di vini senza bollicine è praticamente inesistente . Ma c’è ancora un’altra particolarità da segnalare perché è un rosato  che si presta all’invecchiamento, contrariamente a quanto siamo abituati a vedere nei rosé di provenza e in quelli italiani, compresi i cerasuoli abruzzesi. Poiché la piena maturità la raggiunge tra i 5 e i 10 anni sono portato a definirlo come un rosso in incognito ovvero un rosso travestito da rosato. La produzione è circoscritta al comune di Riceys. La famiglia Morel ha ottenuto la certificazione HVE (alto valore ambientale) in quanto i terreni hanno un erbaggio naturale ed i metodi di vinificazione sono unicamente manuali e meccanici tradizionali.

C:\Users\PietroLuigi\Desktop\CINQUE\Foto Vino Morel .x n. 5 WhatsApp Image 2021-04-30 at 12.03.20.jpeg

Provenienza:  Riceys  – Champagne- Francia

Annata : 2014

Gradazione alcolica: 12,5% vol.

Varietà delle uve:  Pinot Nero 100%

Tipologia: La famiglia Morel resta fedele alla tradizione contadina della sua regione  e non aggiunge altri tipi di uva; per questo le annate risultano sempre espressione della natura con gradazioni alcoliche sempre diverse tra loro.

Vinificazione:  pigiatura e macerazione con grappoli interi in 4-6 giorni . Il vino è invecchiato per 10 mesi in botti di rovere e tenuto in bottiglia per tre anni prima di essere messo in commercio.

Caratteristiche organolettiche:  Colore rosa intenso tendente all’amaranto scuro; al naso si presenta complesso e con note di lamponi e di spezie; delicato,ben equilibrato, lega bene la freschezza con la delicatezza.

Temperatura di servizio: 10-12 °C

Abbinamenti : piatto di salumi, burrata e scamorza grigliata; pollo alla griglia e alla cacciatora  e, per chi vuole osare, con una bella carbonara. Un consiglio: non bevetelo con il pesce.

(Scelto da Mario Travaglini)

Post Correlati

Nessun Commento

Inserisci un commento