Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


09/22/2021
HomeCalcioL’Avezzano stecca contro Il Delfino, ora si fa davvero dura: 1-1

L’Avezzano stecca contro Il Delfino, ora si fa davvero dura: 1-1

L’Avezzano cerca punti fondamentali contro Il Delfino Flacco Porto per rimettersi in carreggiata rispetto a Chieti e L’Aquila: al “dei Marsi” va così in scena un inedito match di importanza capitale per i padroni di casa ma anche per gli ospiti, che dopo due ottime prestazioni vogliono staccarsi dallo “0” in classifica. Mister Bonati si schiera inizialmente con un 4-3-3 con Gobbo e Falco – che ritrova la maglia da titolari – a supporto di Petre, out Petrarulo. Dall’altra parte, Pendenza, in dubbio per un affaticamento, riesce a partire da titolare e fare da partner a Spinola.
Una partita che parte subito a razzo, nel giro di pochi minuti tante occasioni da ambo le parti: le prime per gli ospiti, tutte per Petre che prima tira da fuori area con il pallone che viene deviato in corner da Patania, poi gira ma si vede neutralizzata in modo facile la battuta dal portiere classe ’94.
Alla prima occasione l’Avezzano passa: Pendenza lavora un gran pallone per Spinola che, a tu per tu con Calore, non sbaglia e fa 1-0 al decimo minuto.

Al 16′ spizzata di Lupo dagli sviluppi di un corner battuto da Falco, palla che sibila vicinissimo al palo. Poco più tardi errore di Blasioli, che perde il pallone sulla trequarti campo, ne approfitta Puglielli che scocca il tiro di sinistro e centra la traversa
Forse nel momento migliore dei lupi marsicani, ecco il pareggio degli ospiti: lancio di Sabatini a cercare la velocità di Tine Mori che lascia sul posto Castro e sgancia una rasoiata di sinistro, Patania va giù in ritardo e la palla si infila in rete per l’1-1. C’è tempo ancora per una punizione di Castro che si stampa sul palo, quindi si va al riposo sull’1-1.

Nella ripresa Torti deve fare a meno subito di Pendenza, sostituito da Vincenzi. Al 52′ un tiro di Braghini viene deviato in corner, dagli sviluppi svetta Di Gianfelice che non trova la porta. Dopo le proteste per un presunto calcio di rigore a favore degli ospiti, siamo al 67′: punizione al bacio di Sabatini per la testa di Falco, è super il miracolo dell’estremo biancoverde che si supera.
Il finale è tutto di marca marsicana: Vincenzi prima devia il pallone sottomisura con lo stesso che termina di pochissimo a lato, poi tira da buona posizione trovando una carambola che favorisce Di Virgilio che, a sua volta, fallisce clamorosamente da pochi passi, con Calore che si fa trovare pronto.
Termina dunque così, primo punto per Il Delfino Flacco Porto, secondo pari, invece, per gli uomini di Torti.

Il Tabellino

Avezzano-Il Delfino Flacco Porto (10′ p.t. Spinola (A), 32′ p.t. Tine Mori (I))

Avezzano: Patania, Besana Morgan (30’st Blanco), Castro, Sassarimi, Di Gianfelice, Puglielli (40’st Loizzo), Braghini (30’st Pelino), Laguzzi, Pendenza (1’st Vincenzi), Spinola, Hyka (21’st Di Virgilio). A disposizione: Di Girolamo, Di Pietrantonio, Funes, Selle. Allenatore: Torti.
Il Delfino Flacco Porto: Calore, Sabatini, Blasioli, Tine Mori, Silvestri, Petre, Gobbo (19’st D’Incecco, 44’st Giannini), Lupo, Falco (32’st Brattelli), Albanese, Marzucco (34’st Petrarulo, 46’st Planamente). A disposizione: Falso, Di Nisio, D’Alessandro, Planamente, Di Federico. Allenatore: Bonati.

Recupero: 1’pt, 5’st

Ammoniti: Spinola, Tine Mori, Gobbo, Albanese, Silvestri, D’Incecco

Arbitro: sig. Cavacini di Lanciano

Assistenti: sig.ri Abdulzahra di L’Aquila e Colon di Vasto.

Fonte: Ufficio Stampa Il Delfino Flacco Porto ASD

Nessun Commento

Inserisci un commento