Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


09/22/2021
HomeGustoCantinaIl vino della settimana: la Barbera

Il vino della settimana: la Barbera

Questa è una barbera davvero particolare, una Monella in tutti sensi :

frizzante, accattivante, profumata, facile da corteggiare e da  bere, volubile, irresistibile, apparentemente destinata ad una clientela femminile ma sono gli uomini a dover stare attenti perché è molto facile perdere la testa, soprattutto quando si crede di averla “domata” .

E’ un rosso secco del Monferrato dove l’azienda Braida, leader assoluto della Barbera, ha il suo quartier generale e rappresenta una delle realtà vinicole più importanti della provincia di Asti.

Questa è la versione popolare del grande “Bricco dell’Uccellone” fiore all’occhiello della cantina, vino super premiato nelle competizioni nazionali e internazionali la cui annata 2009 con un poco di fortuna può ancora essere reperita in commercio.

La sua popolarità deriva dall’elevato numero di bottiglie prodotte (circa 120  mila all’anno) e dal fatto che non si presta all’invecchiamento .

Qui di seguito qualche indicazione tecnica:

Provenienza:  Rocchetta Tanaro Annata : 2019

Gradazione alcolica: 14% vol.

Varietà delle uve:  Barbera 100%

Tipologia:  Il fondatore selezionava in cantina la botte di Barbera più ribelle ed esuberante, la chiamava “La Monella” e si riconosceva per il suo caratteristico ed incontenibile  frizzare.

Vinificazione:  Macerazione sulle bucce per 10 giorni, a cui segue affinamento per almeno 4 mesi in acciaio con presa di spuma in autoclave. Affinamento in bottiglia di circa 2 mesi.

Caratteristiche organolettiche:  Colore rosso rubino violaceo sgargiante, schiuma briosa, leggermente frizzante. Profumo fragrante, prorompente e vinoso, con numerosi sentori di frutta rossa. Sapore straordinariamente vivace, molto fresco, “allegro e incontenibile”, buon corpo e morbida stoffa.

Temperatura di servizio: 10-12 °C in primavera-estate, 18 °C in autunno-inverno.

Abbinamenti : piatto di salumi e formaggi, primi di terra non troppo forti e, per chi vuole osare, con un bel brodetto alla vastese.

Post Correlati

Nessun Commento

Inserisci un commento