Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


05/09/2021
HomeCalcioPokerissimo del Chieti nel derby: l’Eccellenza comincia con un 5-1 al Lanciano

Pokerissimo del Chieti nel derby: l’Eccellenza comincia con un 5-1 al Lanciano

Il Chieti torna a fare la voce grossa in Eccellenza e comincia la sua “nuova” stagione con un netto 5-1 ai danni del Lanciano. Il derby è indirizzato dai teatini già nel primo tempo: contropiede micidiale concluso da Fabrizi e vantaggio neroverde. Dopo una traversa lancianese colpita da Lombardi, il Chieti trova il raddoppio sul finale di tempo con un colpo di testa di Galli su spiovente dalla sinistra dell’ottimo Pietrantonio.

Nella ripresa il Lanciano prova a tornare in gara e pesca il 2-1 con uno splendido gol del subentrato Imperatrice. E’ una rete illusoria, però: il Chieti colpisce ancora appena 6′ dopo grazie al centro di Galli, alla sua personale doppietta, su assist di Rodia. Lo stesso Rodia marcherà poco dopo il poker, quindi Spadafora chiuderà sul 5-1 che segna il risultato finale. Il Chieti vince il derby e si presenta con i nastri della favoritissima per questa inedita Eccellenza a 7 società.

IL TABELLINO

Chieti FC: Forte; Consorte, Pietrantonio, Corticchia (36′ st Donatangelo), Filosa, Aquilanti, Puglielli, Mariani, Galli (37′ Spadafora), Verna (34′ st Farindolini), Fabrizi (18′  st Rodia). A disposizione: Russo, Di Renzo, Lucarino, ,  Maggiore, Ikramellah. Allenatore: Alessandro Lucarelli.

Lanciano 1920: Rossetti; Scutti L., De Santis (15′ st Delvecchio), Cacciotti, Fuschi , Fasoli (37′ st Carta), Lombardi, Marfisi, Barrow (37′ st Paravati), Di Benedetto (15′ st Imperatrice), Surugiu. A disposizione: Scutti N., Bono,  Di Rocco, Rinaldi, Ruscitti.  Allenatore: Giuseppe Di Pasquale

ARBITRO: Sig. Mascolo, Sezione AIA di Castellammare di Stabia. ASSISTENTI: Sig. Habazaj e Sig. Cocciolone, Sezione AIA di L’Aquila.

MARCATORI: 9′ pt Fabrizi, 41′ pt, 32′ st Galli, 27′ st Imperatrice, 35′ s.t. Rodia, 45′ s.t. Spadafora.

AMMONIZIONI: 12′ st Surugiu.

Nessun Commento

Inserisci un commento