Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


04/22/2021
HomeEdizioniVaccini, “Abruzzo in Comune” chiede un incontro con la Asl di Teramo

Vaccini, “Abruzzo in Comune” chiede un incontro con la Asl di Teramo

Il Consigliere Regionale Sandro Mariani, Capogruppo di “Abruzzo in Comune”, ha inviato una richiesta al Direttore Generale della Asl di Teramo, Maurizio Di Giosia, e al Direttore Sanitario, Maurizio Brucchi, per fissare al più presto un incontro istituzionale per affrontare il delicato tema della campagna vaccinale nel territorio provinciale.

“Nel corso di quest’ultimo anno, in cui l’emergenza sanitaria ha stravolto le nostre vite, ho sempre cercato di mantenere uno spirito di fattiva e leale collaborazione verso le istituzioni e, in quest’ottica, ho chiesto di potermi confrontare con i vertici della Asl di Teramo al fine di avere informazioni puntuali in merito all’organizzazione della campagna vaccinale in corso di svolgimento e tentando, nei limiti delle mie competenze specifiche e delle esperienze istituzionali maturate, di apportare un contributo fattivo al solo ed un unico vantaggio della collettività teramana” dichiara Mariani.

“In queste settimane, tra i nostri concittadini, si contrappongono purtroppo sentimenti di forte inquietudine per l’andamento dei contagi ad aneliti di estrema speranza per l’avvio della somministrazione dei vaccini. Tuttavia, nella mia quotidiana attività di ascolto e confronto sul territorio, ricevo numerose segnalazioni inerenti problematiche di varia natura legate alla campagna vaccinale da parte di amministratori locali, rappresentanti delle categorie e privati cittadini” prosegue il Capogruppo di “Abruzzo in Comune”. “Pertanto auspico di poter avere, al più presto, un incontro dal vivo con i vertici dell’azienda sanitaria per comprendere al meglio la ratio che c’è dietro alcune scelte legate a categorie prioritarie e modalità organizzative, ma soprattutto ribadirò loro la mia volontà di mettermi a disposizione e offrire il mio contributo operativo oltre che istituzionale”.

Nessun Commento

Inserisci un commento