Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


01/17/2021
HomeSanitàCovid, tra i virologi “shock” anche un abruzzese: “Normalità? Almeno tra due anni!”

Covid, tra i virologi “shock” anche un abruzzese: “Normalità? Almeno tra due anni!”

Posizioni in grado di colpire al cuore la popolazione, gelandola, quelle prese da alcuni virologi nell’arco delle ultime ore. Soltanto ieri sera, infatti, intervistata ai microfoni di La7, la virologa italiana Ilaria Capua ha spiegato che “non credo che prima del 2023 ci sarà un “liberi tutti“”. Secondo la dottoressa, infatti, nel 2021 la campagna di vaccinazione porterà ad un continuo “spegnimento dei focolai” (all’aria, dunque, l’idea del governo di ottenere l’immunità di gregge entro l’autunno), mentre nel 2022 “la popolazione sarà vaccinata, dunque si potranno vedere molte meno mascherine“. Resta però non chiaro, agli occhi di chi scrive, quale debba essere l’utilità delle mascherine per una popolazione già totalmente immunizzata.

Posizione non differente quella presa oggi dal virologo abruzzese Paolo Fazii, che ha spiegato sulle pagine de “Il Centro” come il trend abruzzese dei contagi sia in peggioramento e che “il corso naturale di questa infezione sarà lungo, avremo a che fare con questa “bestia” almeno per altri due anni”: a suo avviso, dunque, sarà ancora decisivo un “atteggiamento virtuoso” (presumibilmente, mascherine e distanziamento).

Sulla copertina esterna dell’articolo, Ilaria Capua (fonte foto: Wikipedia.it).

Nessun Commento

Inserisci un commento