Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


01/17/2021
HomeEdizioniChietiIl Covid “cancella” le Farchie e le feste di Sant’Antonio Abate: la situazione in Abruzzo

Il Covid “cancella” le Farchie e le feste di Sant’Antonio Abate: la situazione in Abruzzo

E’ un Gennaio di restrizioni e di difficoltà in Italia, e l’Abruzzo non fa eccezione a questo momento. A rimetterci in modo particolare, oltre alle numerosissime attività impossibilitate ad un esercizio regolare, è anche il mondo della tradizione: eventi centrali ed aspettatissimi, come le “Farchie” di Sant’Antonio Abate, saranno infatti vittime sacrificali di un morbo che non ha rispetto alcuno del sentimento umano.

Andiamo a vedere, nel dettaglio, i momenti più tradizionali che verranno, nel migliore dei casi, rimodellati in occasione di Sant’Antonio Abate.

• Le Farchie di Fara Filiorum Petri 

Salta il tradizionale evento delle farchie, almeno per come lo si intende nel suo insieme. Niente agglomerati verso Fara Filiorum Petri, niente turismo invernale, niente celebrazione stracolma di persone e di entusiasmo: si accenderà solo una farchia davanti alla Chiesa di Sant’Antonio, mentre tutta la popolazione è invitata ad accendere delle farchiette negli spazi che consentono di farlo in condizioni di sicurezza. Si tratta di piccole strutture che avranno un massimo di 2,5 metri di altezza e 40 cm di diametro, realizzate dai singoli nuclei familiari al fine di evitare assembramenti. Il tutto sarà ripreso a mezzo di droni dell’Amministrazione Comunale, che ha l’intento di mantenere vivo il sentimento della tradizione nonostante il periodo di restrizioni: un qualcosa di davvero lodevole, che non si può che apprezzare.

• La festa di Sant’Antonio Abate a Trasacco, Collelongo e Villavallelonga 

Non ci saranno i festeggiamenti nella parte di Marsica che va da Trasacco a Villavallelonga. Quest’ultimo Comune ha già reso noto che i festeggiamenti del patrono di animali e fuoco non si terranno nel 2021, mentre l’Amministrazione Comunale di Collelongo ha già emanato una ordinanza (la 02/2021) più restrittiva proprio per evitare ogni forma di festeggiamento nei giorni di Sant’Antonio. Non ci pervengono informazioni, al momento, dal Comune di Trasacco, ma è verosimile che non ci sia assolutamente nulla anche lì, considerando i divieti nazionali ed il coprifuoco che vieta la circolazione dalle 22 alle 05.

La nostra redazione, ad ogni modo, si adopererà per sentire gli amministratori e gli enti locali organizzatori nei prossimi giorni, in modo di far vivere comunque questa bella tradizione ai nostri lettori nonostante le difficoltà del momento.

QUESTA NOTIZIA TI INTERESSA? ENTRA A FAR PARTE DEL NOSTRO GRUPPO PER RICEVERNE OGNI GIORNO DI SIMILI: CLICCA “MI PIACE” SU CENTRALMENTE MARSICA QUI!

Scritto da

Appassionato di scrittura, di calcio e, in generale, della vita. Percorso di studi in Giurisprudenza, poi giornalista presso l'Ordine d'Abruzzo. E' attualmente Direttore Editoriale di Centralmente e Centralmente Sport.

Nessun Commento

Inserisci un commento