Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


11/29/2021
HomeCalcioPrima CategoriaVirtus Castel Frentano, a tu per tu con Gianni Pasquini:”Ripartiremo con entusiasmo”

Virtus Castel Frentano, a tu per tu con Gianni Pasquini:”Ripartiremo con entusiasmo”

[PROMOBOX] • Questo articolo è offerto dalla Farmacia Savelli Piergiorgio di Castelfrentano. La Farmacia Savelli, storica attività locale, vi aspetta per ogni vostra evenienza in Corso Roma 12 ed è contattabile al numero 0872.56128.

A tu per tu con Gianni Pasquini, presidente della Virtus Castel Frentano

Anche la Virtus Castel Frentano nel girone B di Prima Categoria attende fiduciosa la possibile ripartenza del campionato nell’anno che verrà. In attesa di avere notizie più certe in tal senso, abbiamo sentito il presidente Gianni Pasquini per fare il punto della situazione in casa giallorossa. Ecco cosa ci ha detto.

Presidente, dopo un altra lunga pausa ci si prepara ad un’altra ripartenza per l’inizio dell’anno che verrà. Come ci arriva la Virtus Castel Frentano?
«Ci arriviamo come la maggior parte delle delle società. Veniamo da un periodo di fermo che ha bloccato un po’ tutto e questo stop non porta nulla di buono per tutto. Ci sarà da ripartire e speriamo che si possa ripartire. Ripartiremo sicuramente con lo stesso entusiasmo, non sarà facile ma la voglia c’è da parte di tutti.»

Come giudica lo scorcio di stagione disputato a ottobre?
«Penso che abbiamo ben figurato in tutte le partite. Forse meritavamo qualche punto in più ma siamo una new entry e sapevamo che per noi sarebbe stato difficile. Abbiamo anche avuto partite difficili come quella con il Piazzano dove siamo stati sconfitti. Sono convinto comunque che abbiamo le carte in regola per giocarle.»

In previsione della ripartenza, vi state muovendo sul mercato o confermerete la rosa di inizio campionato?
«Per il momento non ci stiamo muovendo per via della situazione attuale che è molto incerta. Purtroppo è difficile in questo momento organizzarsi, ma abbiamo una rosa ampia e sono convinto, come ho già detto, che possiamo fare bene. Poi per esempio, si parla anche della possibilità che la Seconda Categoria non riparta, di conseguenza tanti calciatori potrebbero rimanere liberi. In tal caso se ci saranno occasioni interessanti, le valuteremo.»

Come vedi questo “nuovo” campionato post Covid?
«Sinceramente non saprei. Bisognerà vedere come sarà la condizione fisica delle squadre e bisognerà sempre fare i conti con la situazione legata al Covid. Lo stiamo vedendo anche a livello professionistico, avere o non avere determinati giocatori che malauguratamente si ritrovino alle prese con il virus può fare la differenza in tutte le squadre. In questo momento credo sia comunque difficile fare previsioni.»

Nessun Commento

Inserisci un commento