Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


01/22/2021
HomeCalcioSituazione Lanciano, il club fa chiarezza in mattinata

Situazione Lanciano, il club fa chiarezza in mattinata

Dopo una serie di voci e rumors (ne abbiamo parlato qui) sulla propria situazione societaria, il Lanciano ha deciso di muoversi con un comunicato stampa ufficiale. Ecco le parole dei rossoneri, pubblicate in mattinata:

“In merito alle voci circolate nelle ultime ore, la Società Lanciano Calcio intende chiarire alla tifoseria, alla stampa ed ai propri tesserati alcuni punti importanti riguardanti il presente ed il prosieguo della stagione appena stoppata dalla seconda ondata della pandemia:

  1. La Società intende rinforzarsi valutando la rosa in maniera definitiva con il nuovo responsabile tecnico Piero Di Luzio, approfittando della sosta causa Covid-19. A settembre la stessa Società si è prodigata per mettere insieme un gruppo di calciatori in meno di una settimana per poter scendere in campo alla prima di campionato; ora andranno fatte delle normali valutazioni in vista della campagna acquisti invernale.
  2. Come in tutte le società, già nella finestra di mercato chiusa il 30 ottobre, ci sono stati dei giocatori che hanno cambiato casacca con regolare accordo tra le parti: il calciatore ha il diritto a non essere d’accordo su alcune scelte tecniche e, viceversa, la società può non essere soddisfatta delle prestazioni di un proprio calciatore.
  3. Al netto di questo, la Società intende precisare come nessun calciatore abbia mai chiesto di essere ceduto; al contrario i tesserati in sede si intrattengono con la Società discutendo, specie in questo periodo, della problematica Covid, dei tempi di ripresa e dei programmi futuri.
  4. La Società ha intenzione di intervenire per colmare le proprie lacune e per migliorare la rosa e la struttura, con l’unico comune obiettivo, per la stagione 2020/2021, di ottenere la salvezza e di mantenere la categoria”.
Nessun Commento

Inserisci un commento