Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


10/16/2021
HomeCalcioPromozione girone C: il punto sul campionato – III giornata

Promozione girone C: il punto sul campionato – III giornata

Giornata numero 3 nel girone C di Promozione ricca di emozioni e colpi di scena.
Infatti, la notizia più clamorosa arriva dopo il triplice fischio al “Di Pillo” di Tollo, dove si affrontavano Tollese e San Salvo. Sul campo, sono i biancoazzurri a trionfare, al termine di una gara mozzafiato, ma tutti gill sforzi della truppa di mister Antonaci molto probabilmente saranno serviti a poco, poiché i biancorossi di casa hanno inoltrato il ricorso in federazione per irregolarità: a metà ripresa, gli ospiti sostituiscono il classe 2002 Frasca con il 2001 Sarchione, contravvenendo quindi, seppur per una manciata di minuti, all’obbligo di schierare in campo un fuoriquota dell’annata 2002; per questo, sembra certo l’accoglimento del ricorso presentato dai locali e la conseguente vittoria a tavolino per i ragazzi di mister Pasquini. Mattatore di giornata è stato comunque il bomber sansalvese Alessandro Molino, autore dell’unica tripletta di questo turno, il quale ha trascinato i suoi alla vittoria, almeno quella conseguita sul campo. La punta leader dell’attacco biancoazzurro entra in scena alla mezzora, riequilibrando il match dopo il vantaggio locale ad opera di Stefano Di Girolamo, dal dischetto; Molino segna tre volte in otto minuti prima che Orta rimetta in corsa i suoi, trovando la rete dopo sugli sviluppi di un altro rigore, questa volta fallito dallo stesso Di Girolamo. Intorno all’ora di gioco, D’Alessandro firma il quarto gol degli ospiti, mentre Del Bello, a venti dal termine, fissa il risultato sul 3-4 finale. Comunque sia, giovedì prossimo arriverà la decisione del giudice sportivo.
Dunque, alla luce di questo possibile scenario, dovrebbe rimanere in vetta solitaria l’Ortona. L’undici del presidente Iurisci si aggiudica il big match di giornata contro lo Scafa Passo Cordone e resta a punteggio pieno. I padroni di casa passano subito a condurre, al 13’, grazie alla magistrale punizione disegnata da Dragani, che aggira la barriera e finisce all’incrocio. Poco dopo, Pompilio va vicinissimo al raddoppio colpendo un palo. Lo Scafa riesce a pareggiare almeno il conto dei legni, poco prima dell’intervallo, quando è Granata a sfiorare una clamorosa autorete. Nel secondo tempo, gli ospiti continuano a spingere ma restano in dieci per l’espulsione di Troiano, avvenuta per doppia ammonizione, e così la capolista ne approfitta per chiudere i conti al 69’, per effetto del secondo sigillo consecutivo di Loris Scioletti, abile a ribadire in rete da due passi sugli sviluppi di un corner.
Alle spalle delle capoliste si piazzano Miglianico e Francavilla, ambedue vittoriosi tra le proprie mura, che agganciano proprio lo Scafa.
I gialloblù devono sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio sull’altra squadra di Ortona, la Virtus: sono proprio gli ospiti a passare al quarto d’ora, con la zampata sottomisura di Navarro, lesto a risolvere nel megliore dei modi una mischia da distanza ravvicinata. Le cose si complicano per il neo tecnico virtussino Del Zotti, costretto all’inferiorità numerica a causa del rosso diretto rimediato da Sehitaj per un fallo da reazione. Il Miglianico pareggia in apertura di ripresa grazie all’autorete di Mejzini, che tocca in fondo alla propria rete nel tentativo di arginare Musto; la disperazione del difensore ortonese si trasforma ben presto in gioia, però, allor quando lo stesso Mejzini conclude una micidiale ripartenza ospite e rimette di nuovo avanti la Virtus. I padroni di casa reagiscono e trovano dapprima il pari con l’incornata di Camara, alla mezzora, per poi ribaltare definitivamente la gara allo scadere, per effetto del velenoso tiro cross di Christian Di Cinto che, deviato, finisce in buca d’angolo e regala la vittoria a mister Cicchitti.
Non sbaglia il Francavilla che, al Valle Anzuca, supera di misura una buona Elicese. Match winner di giornata è l’attaccante Ferro, il quale trasforma in oro il suggerimento dal fondo di Barbacane al 57’. Gara viva e giocata a viso aperto da entrambe le formazioni ma alla fine la spuntano i giallorossi, che fanno due su due in casa e trovano il pronto riscatto dopo la gran debacle di domenica scorsa a Scafa. Per l’Elicese arriva la seconda sconfitta consecutiva dopo il successo esterno sul Bucchianico di due settimane fa, ma il calendario metteva a dura prova i rossoverdi, caduti solo nel finale a Tollo e di misura anche nel turno odierno.
Prima vittoria stagionale per l’Union Fossacesia di patron Ursini. I biancorossi, che devono recuperare la sfida con la Virtus domani, conquistano i primi tre punti al Memmo di Lanciano, momentanea dimora dei fossacesiani, contro la Val di Sangro. La truppa di mister Memmo parte subito fortissimo e va a segno alla prima occasione utile, dopo pochi giri di lancette, per effetto del primo squillo stagionale di Admir Vasiu. Lo stesso Vasiu, al 16’, firma la doppietta di giornata dagli undici metri, ipotecando di fatto il match, poiché i sangrini restano in dieci proprio nell’occasione del calcio di rigore subito, con il difensore Palladino costretto ad andare sotto la doccia con larghissimo anticipo. Nonostante tutto, i biancoazzurri del ds Di Tullio hanno uno scatto d’orgoglio e dimezzano lo svantaggio al 27’ per opera del capitano Gennaro Tano. I volenterosi ragazzi di mister Bisci provano a raddrizzare il match ma vengono affondati definitivamente dall’ex di turno Kossiakov, che cala il tris biancorosso e spegne le speranze di rimonta avversaria, imponendo la prima sconfitta in campionato alla Val di Sangro.
Non si fanno male Bucchianico e Casolana, unico segno “x” di giornata: è mancato solo il gol in una gara ricca di emozioni, quella disputata sul sintetico di Casalincontrada; la Casolana fallisce diverse importanti palle gol, ma l’occasione più grande della gara non riesce a sfruttarla il Bucchianico, intorno all’ora di gioco, allor quando Pica, dal dischetto, si fa ipnotizzare dall’estremo ospite Napoli, bravo a neutralizzare il penalty e salvare il risultato. La formazione di mister Di Cencio sale a quota 4 punti, mentre quella del tecnico D’Orazio guadagna il primo punto di questo campionato.
Chiude il quadro della giornata la gara rinviata, per problematiche legate al Covid, tra Atessa e Athletic Lanciano che, in attesa del recupero, restano a braccetto nel fondo della classifica, ancora a zero punti.

 

 

 

RISULTATI 3 GIORNATA:
Atessa Athletic Lanciano  rinviata
Bucchianico  Casolana  0 – 0
Francavilla  Elicese  1 – 0
Miglianico  Virtus Ortona  3 – 2
Ortona  Scafa Passo Cordone  2 – 0
Tollese  San Salvo  3 – 4 (In attesa di giudice sportivo)
Fossacesia  Val di Sangro  3 – 1

CLASSIFICA
Ortona 9
San Salvo 9
Miglianico 6
Francavilla 6
Scafa Passo Cordone 6
Val di Sangro 4
Casolana 4
Fossacesia 3
Tollese 3
Elicese 3
Virtus Ortona 1
Bucchianico 1
Atessa 0
Athletic Lanciano 0

 

PROSSIMO TURNO (25/10 ore 15.30):
Casolana – Tollese
Elicese – Ortona
San Salvo – Francavilla
Scafa Passo Cordone – Athletic Lanciano
Fossacesia – Atessa
Val di Sangro – Miglianico
Virtus Ortona – Bucchianico

Nessun Commento

Inserisci un commento