Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


10/23/2021
HomeCalcioPost Mutignano-Mosciano, Cavicchia: “Non sono abituato a prendere alibi per errori arbitrali ma…”

Post Mutignano-Mosciano, Cavicchia: “Non sono abituato a prendere alibi per errori arbitrali ma…”

Il Mutignano sfiora per due partite consecutive la vittoria, prima con il Casoli, poi ieri con il Mosciano. A tal proposito abbiamo contatto il trainer biancoazzurro, per capire quale siano le motivazioni di questo periodo negativo. Ecco le sue parole:Difficile digerire una sconfitta del genere contro il Mosciano, i primi venti minuti abbiamo subito i loro continui cambi di gioco, poi ci siamo sistemati tatticamente e da lì in poi c’è stata una sola squadra in campo: il Mutignano. Dopodiché non abbiamo concesso più nulla, anzi,  abbiamo giocato tutto il secondo tempo nella metà campo avversaria, poi è chiaro che bisogna fare gol per vincere le partite e noi abbiamo sbagliato tante facili occasioni e poi nell’ unico tiro in porta del Mosciano durante il secondo tempo abbiamo preso gol. Però i miei ragazzi hanno dato tutto e con questo spirito e questa voglia di giocare ne vinceremo tante. In queste due partite meritavamo 4 punti e invece non ne abbiamo neanche uno. Gli episodi ci sono stati tutti sfavorevoli, parlo di infortuni, anche ieri due cambi obbligati nel primo tempo,  di due eurogol da 30 metri, ma soprattutto non sono abituato a prendere alibi per errori arbitrali ma sono stati clamorosi. Col Casoli ci è stato annullato un gol regolarissimo che ci avrebbe portato al doppio vantaggio a fine primo tempo e ieri una gomitata volontaria in pieno volto sanzionata col giallo e un fallo da ultimo uomo a campo aperto sul mostro attaccante, anch’esso sanzionato col giallo invece di due rossi. Siamo solo all’inizio, ma sono errori che alla fine pesano come un macigno. Ora da martedì si pensa al Silvi, sperando di recuperare qualche giocatore più in fretta possibile. Detto questo la strada da percorrere è quella giusta”.

QUESTA NOTIZIA TI INTERESSA? OGNI GIORNO NE PUOI RICEVERE DI SIMILI CLICCANDO “MI PIACE” SU CENTRALMENTE QUI!

Nessun Commento

Inserisci un commento