Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


10/20/2021
HomeCalcioOrtona – Atessa: le voci dei due tecnici nel post partita

Ortona – Atessa: le voci dei due tecnici nel post partita

Parole di soddisfazione, nonostante l’esito in favore dei gialloverdi, dai due tecnici, alla fine della sfida tra Ortona ed Atessa, con i padroni di casa vittoriosi con un penalty trasformato da Pompilio.Il primo a parlare è lo sconfitto, Gabriele Farina.
Una partita per certi versi anche sfortunata quella di oggi, pensa che si è pagato lo scotto del noviziato, essendo una neo promossa?
“Si hai detto bene. È stata la classica partita che se giochi per tre giorni di fila non la butterai mai dentro. Al di là del rigore sbagliato, abbiamo creato diverse situazioni vantaggiose all’interno dell’area avversaria che non siamo riusciti a sfruttare. Tuttavia, mi fa ben sperare la prestazione della mia squadra, specie su un campo difficile come quello di Ortona che, come sappiamo, è una delle maggiori pretendenti per il salto di categoria. C’è un po’ di rammarico per il risultato ma guardiamo con fiducia in avanti.”
Si, anche perché l’Atessa era priva di diversi elementi come Flocco, Pili, Di Cencio, Silveri, Marinelli, ma nonostante tutto vela siete giocata alla pari.
“Al di là delle assenze, si è visto che la società mi ha messo a disposizione un organico competitivo e di qualità. I nomi degli assenti sono pesanti ma chi è stato chiamato a rimpiazzarli si è comportato egregiamente, anche perché non ne sarebbe venuta fuori questa notevole prestazione corale.”
Il microfono passa al tecnico di casa Mario D’Ambrosio, sicuramente soddisfatto della vittoria dei suoi.
Prima vittoria stagionale contro un’Atessa di tutto rispetto. Se vogliamo sintetizzare banalmente, possiamo parlare di una gara caratterizzata dal dischetto, decisivo per l’Ortona, fatale per l’Atessa. Concorda?
“Si se vogliamo un’analisi molto sintetica ha ragione. Però credo che le occasioni che abbiamo costruite noi siano state importanti. Oltre al rigore, c’è un gol che, anche se non ho visto bene poiché lontano, mi dicono sembrasse abbastanza regolare ed è stato annullato. Poi è stato bravissimo il loro giovane portiere in un paio di occasioni. Comunque sia, siamo consapevoli di aver affrontato una squadra forte che sicuramente dirà la sua nel prosieguo della stagione e sarà nei piani alti fino alla fine.”
L’Ortona, nonostante ancora un pizzico di rodaggio da perfezionare, ha mostrato tutto il suo enorme potenziale. Come si aspetta questo campionato? Chi sarà insieme a voi a contendervi il titolo?
“Le pretendenti per il salto di categoria quest’anno sono tante. Il San Salvo è sicuramente una di queste, poi metto anche proprio l’Atessa, che ha migliorato un organico già forte con alcune pedine di categoria superiore, la Tollese, altra neo promossa, anche ha un ottimo potenziale e ancora squadre come Francavilla, Scafa oltre a noi, non ci nascondiamo. Sarà un campionato ancor più avvincente rispetto agli ultimi anni.” 

Nessun Commento

Inserisci un commento