Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


10/23/2021
HomeAttualitàNuovo DPCM, Conte torna a parlare di “rinunce ad alcune libertà”. Che succede?

Nuovo DPCM, Conte torna a parlare di “rinunce ad alcune libertà”. Che succede?

Ci saranno novità a breve, al massimo in serata, sul nuovo Dpcm che il governo-Conte si prepara a varare con l’ok del Consiglio dei Ministri: da Ottobre, infatti, ci saranno nuove restrizioni per contenere l’epidemia di coronavirus che non sembra voler abbandonare il paese.
Sarà dunque esaminato in serata il nuovo piano del Governo per bloccare l’avanzata dell’infezione, con il ministro della Salute Speranza che farà una relazione domani al Parlamento di quanto statuito.
Diversi i passaggi in esame, secondo svariate anticipazioni, che stanno però portando a diversi malumori: si passa da un utilizzo obbligatorio della mascherina anche all’aperto in tutta Italia ai militari nelle strade, passando per la chiusura anticipata dei locali come ristoranti e bar alle 22.00 o alle 23.00. Misure non da lockdown, per intenderci, ma nemmeno vicine allo stato idilliaco in cui la nostra nazione, “esempio di gestione dell’epidemia” con i sacrifici di marzo, aprile e maggio, era stato garantito fosse proprio dal Governo.
Conte, tra l’altro, si è lasciato scappare la consueta battuta sulle libertà individuali: “Siamo ancora in piena pandemia e il costante aumento dei contagi in tutta Italia, seppur ancora sotto controllo, ci impone di tenere l’attenzione altissima e di continuare a essere molto prudenti” anche “rinunciando ad alcune libertà“.
E se dall’altra parte il Presidente del Consiglio ha spiegato anche che “qualsiasi misura sarà adottata in piena trasparenza e all’insegna dei principi di proporzionalità e adeguatezza“, gli italiani tornano a tremare, temendo il discendere dall’alto di misure obbligatorie su tutto il livello nazionale senza la tanto chiacchierata e richiesta distinzione per territorio in base allo stato dell’epidemia.

QUESTA NOTIZIA TI INTERESSA? OGNI GIORNO NE PUOI RICEVERE DI SIMILI CLICCANDO “MI PIACE” SU CENTRALMENTE QUI!

Nessun Commento

Inserisci un commento