Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


09/30/2020
HomeCulturaAl Kursaal di Giulianova la presentazione della silloge poetica “Le api muoiono giovani”, opera prima dello scrittore abruzzese Antonio Corradi

Al Kursaal di Giulianova la presentazione della silloge poetica “Le api muoiono giovani”, opera prima dello scrittore abruzzese Antonio Corradi

Venerdì 18 settembre, alle ore 21.00, sulla Terrazza del Palazzo Kursaal, verrà presentata la silloge poetica “Le api muoiono giovani”, opera prima dello scrittore abruzzese Antonio Corradi, a cura del Circolo Virtuoso “Il Nome della Rosa” con il patrocinio del Comune di Giulianova.

Nato ad Atri nell’87, Corradi si laurea a Pescara in Economia e management all’università Gabriele D’Annunzio, per poi intraprendere gli studi artistici frequentando l’accademia teatrale e corsi di scrittura all’Edizioni Paginauno di Milano. Ha vinto nel 2012 il primo premio del Concorso Nazionale di Poesia di Montepagano. Insegna scrittura creativa dal 2014 collaborando con diverse librerie del territorio abruzzese. Ha scelto di esordire con la poesia, suo primo amore, sebbene si sia specializzato negli anni nella prosa.

Le api muoiono giovani” consta di quarantacinque componimenti poetici, scritti nell’arco di otto anni, e celebra tutte le sfumature della giovinezza. Ne è prova il titolo: come le api infatti, il giovane è sempre nella posizione di affrontare problemi assoluti. Come l’ape, esso si trova spesso a decidere, di fronte ai conflitti dell’esistenza, se difendersi e quindi morire, o tenersi la propria vita e volare via senza far caso alla dignità ferita. E ciò spesso accade anche nell’età adulta. Antonio Corradi attraversa, in questa sua prima pubblicazione da autore indipendente, i temi dell’amore profondo e quello giocoso, la giovinezza, la crescita, la consapevolezza di sé, le stagioni e le sfumature emotive che capita di incontrare.

E’ interessante l’alchimia di Corradi di fondere e fluidificare i mondi filtrati dal suo sguardo brillante, spiazzante e profondissimo – si legge nella prefazione al testo dello scrittore pescarese Giovanni Di Iacovouna abilità che gli consente di restituire immagine liriche personalissime eppure con le quali è facile identificarsi, come nei versi: Io non le ho mai viste/che nella tua bocca/ le tue parole/ e le mordi così bene”.

Dialogherà con l’autore Antonio Corradi la giornalista e speaker radiofonica Azzurra Marcozzi.

La presentazione è stata organizzata nel pieno rispetto della normativa vigente per il contenimento della diffusione del Coronavirus.

QUESTA NOTIZIA TI INTERESSA? OGNI GIORNO NE PUOI RICEVERE DI SIMILI CLICCANDO “MI PIACE” SU CENTRALMENTE QUI!

Nessun Commento

Inserisci un commento