Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


01/16/2021
HomePubblica AmministrazioneVasto, concessioni demaniali estese fino al 2033

Vasto, concessioni demaniali estese fino al 2033

La Giunta Comunale guidata dal sindaco Francesco Menna, su proposta dell’assessore Paola Cianci con delega al Demanio, ha autorizzato l’avvio del procedimento di estensione di validità delle vigenti concessioni demaniali insistenti sul territorio comunale.

Il provvedimento approvato prende atto del c.d. “Decreto Rilancio”, D.L .19 maggio 2020 n. 34, che, in riferimento ai beni del demanio marittimo in concessione dispone, in conformità a quanto stabilito dall’articolo 1, commi 682 e 683 della legge 30 dicembre 2018, n.145, che gli operatori proseguano l’attività nel rispetto degli obblighi inerenti al rapporto concessorio già in atto e gli enti concedenti procedano alla ricognizione delle relative attività, ferma restando l’efficacia dei titoli già rilasciati.

L’esecutivo in allegato alla delibera ha approvato un apposito schema di avviso a cui i concessionari dovranno rispondere per ottenere l’estensione della durata del titolo al 31 dicembre 2033.

L’avviso sarà pubblicato nei sull’Albo Pretorio on line e sul sito internet del Comune di Vasto sezione “Amministrazione trasparente”.

Il rilascio della proroga sarà subordinato alla sussistenza dei requisiti soggettivi in capo ai singoli concessionari e dalla inesistenza di cause di decadenza dalla concessione posseduta ed in corso di validità.

Il governo nazionale – hanno dichiarato il sindaco Francesco Menna e l’assessore Paola Cianci, con delega al Demanio – con il Decreto Rilancio ha chiarito le modalità di estensione della durata delle concessioni demaniali marittime fino al 2033 ed in ragione di ciò ci siamo attivati per deliberare in tal senso. È un impegno importante per i Comuni motivato dal momento di estrema difficoltà causato dal Covid -19, che garantisce maggiore stabilità agli operatori del turismo balneare. La conseguente possibilità per gli stessi di programmare investimenti infrastrutturali che possano assicurare sempre un’alta qualità dei servizi offerti in linea con le aspettative di coloro che visitano la nostra città, la più estesa della Costa dei Trabocchi“.

Nessun Commento

Inserisci un commento