Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


01/20/2021
HomeLe GuideEventi d'AbruzzoPescara anni ’70? Prendila così

Pescara anni ’70? Prendila così

Sarà il Sindaco Carlo Masci, insieme al giornalista Luciano Troiano, a raccontare la Pescara anni Settanta nel corso del concerto dei Prendila così tribute band di Mogol Battisti in programma domani sera, inizio 21,30 circa a Piazza della Rinascita, da tutti conosciuta come Piazza Salotto a Pescara. L’evento è contemplato all’interno della rassegna musicale: “Singin’ in the Streets”, voluta da Angelo Valori, direttore artistico dell’Ente Manifestazioni Pescaresi e il comune di Pescara attraverso l’opera dell’Assessore al ramo, Alfredo Cremonese. L’obiettivo  dichiarato è quello di riportare la musica dal vivo nei luoghi più tipici della città. Un cartellone che ha preso inizio lo scorso 10 luglio e avrà termine il 29 agosto, tra  Piazza Salotto e la Nave di Cascella, infatti,  sono stati programmati  12 spettacoli  con la partecipazione di  artisti locali. “L’auspicio“, ha confessato l’assessore Alfredo Cremonese, ” è che questa rassegna dia buoni risultati per il commercio, per gli spettacoli e anche nella raccolta fondi”. Abbinati agli spettacoli, infatti, c’è una raccolta di beneficenza per il reparto di Pediatria dell’ospedale di Pescara, per saperne di più basta rivolgersi all’ Ente Manifestazioni pescaresi.

La serata vedrà l’esibizione dei PRENDILA COSI’, una delle prime Tribute Band di Mogol/ Battisti nata in Abruzzo circa 15 anni fa. Il nome rimanda ad una loro canzone tratta dall’album:” Una donna per amico”; del lontano 1978. Il gruppo base è composto da 5 elementi: Paolo De Carolis voce e chitarra ritmica; Andrea Faieta chitarra solista, cori e arrangiamenti; Andrea Micarelli tastiere, arrangiamenti e cori; Valerio De Carolis basso elettrico; Francesco Troiano batteria e arrangiamenti. Il repertorio è ricco e variegato con incursioni in tutte le raccolte relative, però, solo al mitico ed indimenticabile binomio artistico: Mogol-Battisti. Nel corso dello spettacolo le canzoni eseguite vengono introdotte da un breve cenno sulla loro genesi e con qualche richiamo ai principali fatti di cronaca di quel periodo, attraverso immagini piuttosto inedite. I brani, pur mantenendo una certa fedeltà con gli originali, sono stati talvolta rielaborati con alcune, leggere contaminazioni Rock e Blues. Tante le collaborazioni con i grandi della musica leggera italiana, tra questi, la più importante resta quella con il Maestro Giulio Rapetti Mogol che la band ha accompagnato in alcuni spettacoli pubblici. Singolare è, senza dubbio, il progetto che questo sodalizio musicale porta nei principali Teatri italiani con “Giulio, Lucio e tu“; un lavoro a 4 mani firmato da Graziano Gabriele, Flavio, Paolo e Valerio De Carolis che, attraverso il filo narrativo delle loro canzoni, si ricostruisce la vicenda umana e professionale del Lucio di Poggio Bustone. Dopo Pescara la band abruzzese sarà di scena a Giulianova il 18 agosto, poi a Pescasseroli, il prossimo 20 agosto con un importante ospite del mondo radiofonico nazionale, e in altre belle realtà della regione “aprutina” per conoscere ogni dettaglio basta seguire la pagina facebook: Prendila così tribute band di Mogol Battisti e il  profilo Instagram.

Nessun Commento

Inserisci un commento