Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


01/26/2021
HomeCalcioCasoli in Promozione, la soddisfazione del Mago Di Marzio

Casoli in Promozione, la soddisfazione del Mago Di Marzio

Aria di festa, anche se contenuta, in quel di Casoli di Atri che, con il comunicato esteso dalla federazione ormai due giorni fa, può festeggiare l’approdo in Promozione. Tanta amarezza per non essersi giocato lo scettro del girone D di Prima Categoria con la capolista Alba Montaurei (solo 1 punto tra le due) che sicuramente avrebbe regalato emozioni fino alla fine, ma considerata la strana e complicata situazione in cui versa l’intero movimento calcistico nazionale e non, ci si è dovuti accontentare. La punta dell’iceberg del bellissimo sodalizio rossoverde è certamente il Mago Alfredo Di Marzio, allenatore con un palmares ricco di campionati vinti e che da pochi giorni può contare anche una “Promozione ottenuta sul campo, perché per noi il ripescaggio è stato semplicemente l’evidenza di ciò che abbiamo fatto”.

Proprio mister Di Marzio è intervenuto in esclusiva sui nostri microfoni e ci ha fatto il punto della situazione sul passato, presente e futuro:
“Noi ovviamente siamo contenti per l’esito del ripescaggio, ma fino ad un certo punto perché eravamo consapevoli di avere i numeri. È stata l’evidenza di quello che è stato lo scorso campionato e della coppa disciplina. Ho sentito qualcosa di troppo sia su ripescaggi che sui tre gironi di Promozione, io credo che la Federazione abbia avuto un compito ingrato e comunque bisogna ancora ripartire, è vero che ci sono state annunciate le date ma non ancora è certa la ripartenza. Accogliamo l’esito della graduatoria e siamo contenti di questo, anche la determinazione della società credo sia stata l’evidenza del gran lavoro fatto dalla stessa, soprattutto in linea di rimborsi dove sono stati pagati addirittura quelli di marzo ed in più un premio promozione. A me dispiace particolarmente per il Castagneto perché ha espresso un calcio piacevole, è stato primo per lunga parte di campionato ma dopo purtroppo ha avuto un calo ed è rimasto escluso. Non condivido certi festeggiamenti del Montaurei perché i campionati si vincono sul campo, ora che siamo in Promozione lo posso dire.. Si tratta di un ripartire in maniera sobria e con i toni giusti. Ovviamente parlo a nome di tutto lo staff tecnico.
Sulla Promozione? Siamo gli ultimi arrivati ma sicuramente non vorremo essere i primi ad andare via. La società è stata brava, in particolar modo il presidente Martemucci, che ha capito le nostre potenzialità. Sappiamo che sarà un campionato duro e competitivo. Ci siamo attrezzati con un parco fuoriquota per cercare di osservare le regole che ci indicano ed in più abbiamo confermato tutta la rosa, perché pensiamo di avere una squadra all’altezza della situazione. È ovvio che qualcosina andremo ad inserire, ma adesso è il momento di fare quadrato e mettere sul piatto della bilancia tutte le nostre idee. Ora veramente ci possiamo concentrare sul nuovo anno. Da parte mia c’è soddisfazione ma nella consapevolezza che i campionati si vincono sul campo”

Nessun Commento

Inserisci un commento