Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


10/30/2020
HomeAttualitàRagno violino, doppio avvistamento nel centro di Avezzano: ma è davvero possibile?

Ragno violino, doppio avvistamento nel centro di Avezzano: ma è davvero possibile?

Alcune testate giornalistiche locali hanno riportato di un doppio avvistamento del temuto ragno violino (loxosceles rufescens per chi volesse utilizzare il suo nome “ufficiale”) nel pieno centro di Avezzano: la notizia, ovviamente, ha creato un certo timore nella popolazione marsicana, soprattutto vista la grande pericolosità del veleno dell’aracnide.

Il ragno violino, infatti, è noto per essere uno degli animali più pericolosi nella nostra penisola: un suo morso può portare a diversi effetti negativi, fino alla necrosi dei tessuti negli esseri umani. Il ragno violino, addirittura, è potenzialmente fatale.

Ma veniamo al dunque: le due testimonianze narrate oggi possono esser prese sul serio? Va premesso che il loxosceles rufescens ha dimensioni molto ridotte, ed ha un aspetto in realtà abbastanza comune. La macchia a forma di violino che lo rende riconoscibile non è poi così facile da distinguere rispetto ad una qualsiasi altra macchia su di un ragno, così come il colore tra il giallo ed il marroncino potrebbe essere il marchio di fabbrica di altri tipi di ragni, autoctoni ed innocui in Abruzzo.

E’ pur vero, però, che anche in Abruzzo sono stati registrati morsi di ragno violino. Se ne ricorda uno nel 2016, a Pescina, anche se in quel caso non è chiaro se l’animale era autoctono o importato dalla Spagna. Insomma, il dubbio resta fino a prove più significative di due testimonianze: il ragno violino è ad Avezzano o no?

Nessun Commento

Inserisci un commento