Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


07/15/2020
HomeCalcioIl Deportivo Luco getta le basi per la Prima Categoria: ecco le prime riconferme

Il Deportivo Luco getta le basi per la Prima Categoria: ecco le prime riconferme

Dopo la grandissima cavalcata nella stagione scorsa del Deportivo Luco, che aveva portato la formazione di mister Matteo Morachioli ad avere ben nove punti di vantaggio sulla seconda (Pacentro) prima dell’interruzione del campionato, la società luchese è pronta ad onorare la meritata Prima Categoria, ufficializzata dalle decisioni del Comitato Regionale dello scorso 25 giugno.
Come sempre quando le stagioni portano buoni risultati sportivi, si parte dalle riconferme. In panchina, non poteva essere altrimenti, ci sarà ancora Matteo Morachioli. Conferma meritata per il mister che ha portato il Deportivo alla vittoria del campionato con il miglior attacco stagionale (60 reti in 19 gare!) con una media impressionante di più di tre gol segnati a partita, e la seconda miglior difesa del campionato con 17 reti subite.

Per quanto riguarda la squadra, vestiranno ancora la casacca biancorossa il capitano difensore centrale Eugenio Buschi, il terzino sinistro Antonio Micocci, i centrocampisti Antonio Lombardi, Vincenzo Fusarelli (9 gol) e Walter Panella, gli esterni Nicosur Briciu (5 gol) e Jacopo Secondo (12 gol), e la punta Luigi Marinova, quest’ultimo capocannoniere del campionato di Seconda Categoria con ben 17 centri. Al momento gli unici addii saranno quelli dei centrocampisti Luca Ferretti e Francesco Piccinini.

Abbiamo raggiunto Morachioli che è ovviamente contento della decisione del Consiglio Federale del Comitato Regionale Abruzzo. “E’ una soddisfazione enorme. In estate alcuni giocatori non hanno creduto nel progetto del Deportivo Luco, rifiutandosi di sposare il progetto. La società è stata comunque brava ad allestire una squadra che ha dimostrato in campo il suo valore e soprattutto un gruppo di bravissimi ragazzi. Ecco, questo successo lo dedico a tutto il gruppo.”

 

Nessun Commento

Inserisci un commento