Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


06/02/2020
HomeL'AquilaPresentata mozione per il ripristino urgente delle linee Avezzano-Sulmona-Roma

Presentata mozione per il ripristino urgente delle linee Avezzano-Sulmona-Roma

[PROMOBOX]

L’articolo che segue è offerto dagli innovativi monopattini elettrici di Ethicled. 

La bella stagione, nonostante tutte le brutte notizie degli ultimi giorni, sta per tornare: con questa, e con il sole che scalderà le nostre giornate, poche cose saranno ecologicamente al passo con i tempi e divertenti come sfrecciare sui monopattini elettrici di Etichled; per il divertimento dei più piccoli, certamente, ma anche per chi vuole apparire modaiolo ed al passo con i tempi.

Non facciamoci abbattere dal virus e prepariamoci a tornare a vivere le nostre giornate, soprattutto con un aiuto decisivo della bella stagione: che aspettate a prenotare il vostro monopattino elettrico Ethicled? 

 Info/prenotazioni: 333.8590639 per tutta la Regione Abruzzo. 

Mozione per il ripristino urgente delle linee Avezzano-Sulmona -Roma

E’ stata presentata al Presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso, una mozione che chiede un tavolo urgente con la Regione, TUA e Sangritana per il ripristino delle corse da Avezzano e Sulmona verso Roma e viceversa. Primo firmatario della richiesta il consigliere della provincia dell’Aquila, Gianluca Alfonsi, unitamente ai consiglieri Roberto Giovagnorio e Andrea Ramunno.

“Apprendiamo positivamente, attraverso la stampa, – dichiara il consigliere provinciale, Gianluca Alfonsi – il ripristino di tutti i collegamenti delle linee per il trasporto di pendolari tra il capoluogo di Regione e la capitale, ma purtroppo non risultano pienamente riattivati quelli tra Sulmona-Avezzano verso Roma e viceversa. In un momento così delicato e difficile a causa della crisi in atto e quella provocata dall’emergenza pandemica del Covid-19, penalizzare ulteriormente le aree interne vuole significare confinare e isolare un territorio che sarà destinato a un’inesorabile spopolamento ma, soprattutto, costringere centinaia di famiglie a esosi esborsi di denaro per recarsi nella capitale. Se l’affidataria del servizio, ovvero la Sangritana, non è in grado di assicurare il trasporto di pendolari, studenti e lavoratori, forse sarebbe meglio affidare le linee a idonea compagnia, magari alla TUA, Trasporto Unico Abruzzese, o individuare tutti i percorsi affinché siano al più presto reintegrati tutti i servizi. Per questo impegneremo, nel prossimo consiglio provinciale, il Presidente ad attivare un tavolo urgente con l’ufficio di Presidenza della Giunta e del Consiglio della Regione Abruzzo, TUA (Trasporto Unico Abruzzese) e SANGRITANA al fine di ripristinare urgentemente e garantire i servizi necessari per il trasporto dei pendolari delle aree interne da e verso la capitale. I cittadini delle aree interne non sono figli di un Dio minore”.

Nessun Commento

Inserisci un commento