Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


06/02/2020
HomeUncategorizedUfficiale: il pronto soccorso di Atessa resta operativo!

Ufficiale: il pronto soccorso di Atessa resta operativo!

[PROMOBOX]

L’articolo che segue è offerto dagli innovativi monopattini elettrici di Ethicled. 

La bella stagione, nonostante tutte le brutte notizie degli ultimi giorni, sta per tornare: con questa, e con il sole che scalderà le nostre giornate, poche cose saranno ecologicamente al passo con i tempi e divertenti come sfrecciare sui monopattini elettrici di Etichled; per il divertimento dei più piccoli, certamente, ma anche per chi vuole apparire modaiolo ed al passo con i tempi.

Non facciamoci abbattere dal virus e prepariamoci a tornare a vivere le nostre giornate, soprattutto con un aiuto decisivo della bella stagione: che aspettate a prenotare il vostro monopattino elettrico Ethicled? 

 Info/prenotazioni: 333.8590639 per tutta la Regione Abruzzo. 

Non si placano le polemiche intorno al San Camillo De Lellis, l’ospedale civile di Atessa, al centro di una diatriba riguardante il suo presunto smantellamento.
In sintesi, con il passaggio a Covid Hospital, la struttura di Atessa si è vista trasferire i  reparti rimasti attivi, oltre alla guardia medica e la chiusura del pronto soccorso. Tutti movimenti che, secondo il direttore della Asl Lanciano – Vasto – Chieti, Schael, dovrebbero essere temporanei. Dopo svariati appelli e discussioni, arriva il documento ufficiale della Usl che lascia operativo il pronto soccorso.

L’ufficialità è arrivata poco fa, consegnata nelle mani del primo cittadino Borrelli direttamente dai vertici sanitari regionali.
Il pronto soccorso del San Camillo resta aperto.
Un ottimo risultato e un sospirone di sollievo da parte di tutti i cittadini atessani che, grazie agli sforzi profusi, può mantenere operativo un fondamentale punto di primo soccorso.
Ora, scongiurato questo pericolo, tutti si concentreranno anche nell’altra battaglia, ovvero quella di riportare ad Atessa il servizio sanitario di base e la guardia medica, attualmente trasferiti a Casoli.
Soddisfatto il sindaco Borrelli: “Grazie ai cittadini e al comitato per l’enorme mobilitazione! C’è ancora tanta strada da fare ma questa è un’importante dimostrazione che la volontà popolare e il rifiuto dei cittadini di vedersi imporre decisioni sbagliate e pericolose hanno un peso.”
Raggiante il comitato spontaneo in difesa del territorio: “Vittoria! IL PRONTO SOCCORSO È SALVO!
Alle 19.15, presso il piazzale dell’ospedale, il direttore sanitario Schael ha consegnato nelle mani del sindaco, alla presenza anche del comintato, la delibera immediatamente esecutiva di oggi che annulla quella del 31/03 e precedenti (che ne prevedevano la chiusura).
È un grande successo del comitato e della cittadinanza tutta che ha saputo alzare i toni e sbattere i pugni sul tavolo, scomodando anche gli assessori regionali, locali e il presidente Marsilio, intervenuti questa sera.
La vigilanza del comitato continua, perché ci sono ancora punti oscuri che andranno chiariti, a partire dai distretti sanitari e guardia medica che per ora restano a Casoli.
La protesta ha funzionato. Il popolo ha vinto! Ma si comincia subito con la battaglia sui distretti!”.
Anche Liberatessa è fiero dei risultati: “Il pronto soccorso di Atessa è salvo!
Un grazie particolare all’assessore Campitelli e al Presidente della Regione Marsilio che sono venuti personalmente a fare un sopralluogo sul posto e, insieme al Direttore Generale Schael e il Direttore sanitario Muraglia, hanno rivisto le scelte fatte precedentemente.
Grazie anche alla popolazione tutta che si è mobilitata. É doveroso infatti ringraziarvi tutti.
Tutto questo si é potuto attuare anche grazie ad una diminuzione dei contagi che vede gli Abruzzesi comportarsi in maniera eccellente in Italia.
Grazie a tutte le forze politiche che hanno saputo dialogare in questo momento di emergenza. W Atessa!”

Per ricevere le notizie della tua zona direttamente su Whatsapp, invia “ISCRIVIMI” al 350 1342914 seguito dal paese che ti interessa (es. “Iscrivimi Pescara”, “Iscrivimi Avezzano” etc..) e poi salva il numero nella tua rubrica! 

Il servizio è completamente GRATUITO e per smettere di ricevere notizie basta inviare un messaggio con scritto “Stop”!

Nessun Commento

Inserisci un commento