Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


05/30/2020
HomeChietiIstituito il bilancio di solidarietà: così San Giovanni Teatino combatte il Covid-19

Istituito il bilancio di solidarietà: così San Giovanni Teatino combatte il Covid-19

[PROMOBOX]

L’articolo che segue è offerto dagli innovativi monopattini elettrici di Ethicled. 

La bella stagione, nonostante tutte le brutte notizie degli ultimi giorni, sta per tornare: con questa, e con il sole che scalderà le nostre giornate, poche cose saranno ecologicamente al passo con i tempi e divertenti come sfrecciare sui monopattini elettrici di Etichled; per il divertimento dei più piccoli, certamente, ma anche per chi vuole apparire modaiolo ed al passo con i tempi.

Non facciamoci abbattere dal virus e prepariamoci a tornare a vivere le nostre giornate, soprattutto con un aiuto decisivo della bella stagione: che aspettate a prenotare il vostro monopattino elettrico Ethicled? 

 Info/prenotazioni: 333.8590639 per tutta la Regione Abruzzo. 

Istituito il bilancio di solidarietà: così San Giovanni Teatino combatte il Covid-19

Il Comune di San Giovanni Teatino si dimostra molto attivo nella battaglia al Covid-19, che nel nostro paese sta provocando enormi voragini sanitarie ed economiche. Il Sindaco Luciano Marinucci e l’assessore alle Politiche Sociali, Ezio Chiacchiaretta, fanno oggi il punto sulla pagina Facebook del Comune, in merito alla gestione dell’emergenza nel territorio di loro competenza. Parte il bilancio di solidarietà, in via di definizione i criteri di assegnazione dei buoni spesa, incessante il dialogo con Croce Rossa e Protezione Civile per la consegna di farmaci e spesa a domicilio. Il Comune c’è, si mostra vivo e tende la mano alle famiglie in maggiore difficoltà. Di seguito le parole più importanti dei due protagonisti, con le relative iniziative a sostegno dei cittadini.

Il Sindaco Luciano Marinucci: “Nel nostro territorio, i soggetti positivi al Covid-19 sono 15. I soggetti in quarantena, invece, sono 18 (di cui molti sono familiari dei soggetti positivi, per cui il contagio è piuttosto limitato nell’ambito familiare). E’ un dato significativo, che ci fa stare quasi tranquilli e che dimostra che le modalità di restrizione che abbiamo adottato sono efficaci. Con un particolare provvedimento ho ribadito che non è cambiato nulla riguardo alle norme di ristrettezza: non si può uscire di casa, se non nei casi necessari. Riguardo a quest’emergenza abbiamo già adottato dei provvedimenti con la Croce Rossa (per la consegna dei farmaci) e con la Protezione Civile (per la consegna della spesa a domicilio). Ora abbiamo aperto uno spazio di solidarietà, grazie al quale le attività commerciali del nostro territorio hanno donato dei pacchi spesa che stiamo consegnando nella sede della Protezione Civile, situata in Corso Italia. Inoltre, presso la stessa sede, abbiamo ricevuto una donazione da parte della “Mario De Cecco spa” di cinquemila mascherine (non sanitarie) che verranno consegnate dalla Protezione Civile alle persone più bisognose insieme alla spesa. Quest’emergenza durerà probabilmente a lungo, pertanto abbiamo istituito un fondo, togliendo dal bilancio le somme destinate ad attività che prevedono assembramenti e che non potranno essere svolte nel periodo prossimo (colonie estive, colonie montane, attività ricreative al centro del paese) in modo tale da avere la possibilità di intervenire eccezionalmente su tre punti fondamentali: farmaci, affitti ed utenze. Le famiglie che sono assistite dal nostro Comune, già antecedentemente all’emergenza coronavirus, sono 50. Ad oggi, invece, sono arrivate 400 richieste d’aiuto. Vi siamo vicini, cercheremo di sostenervi in ogni modo, tramite l’assistenza sociale che aprirà delle cartelline per ognuno di voi. Vi verrà rilasciata un’autocertificazione, oltre al buono spesa di cui vi parleremo dopo la delibera dei prossimi giorni, ed ad emergenza finita si svolgeranno tutti i controlli necessari da parte della Guardia di Finanza per verificare la veridicità delle vostre richieste. Questo perché la solidarietà è fondamentale in un momento simile, ma è altrettanto importante che ciò che sia dichiarato risponda poi a verità“.
Interessante anche l’intervento dell’Assessore alle Politiche Sociali, Ezio Chiacchiaretta:”I numeri preposti all’ascolto delle vostre esigenze restano sempre due, per garantire il rispetto della vostra privacy (085-44446206 e 085-44446213). Oggi c’è un’evidente situazione di gravità sociale: c’è un problema più immediato ed uno successivo, che riguarda il pagamento di bollette, di utenze ed affitti che costituisce una grande difficoltà per numerose famiglie. Proprio per questo, abbiamo ritenuto necessario adottare un provvedimento, che riguarda l’intervento sul bilancio che diventerà nel corso del 2020 un bilancio di solidarietà: tutto quello che entra nel bilancio comunale, da tasse, imposte ed altri pagamenti dei cittadini, sarà riversato interamente per le condizioni di disagio e di gravità derivanti dal Covid-19. Non ci saranno più attività di alcun genere. Destiniamo ed evolviamo tutte le somme a favore delle famiglie di San Giovanni Teatino. Proprio per questo, oggi c’è l’istituzione di questo nuovo capitolo che, per ora, con una tranche di 15 mila euro cerca di far fronte al pagamento di farmaci, utenze (bollette di gas ed elettricità) ed affitti (laddove possibile, verificata la gravità della situazione). Tutto ciò si va a sommare all’altra iniziativa madre, adottata con decreto governativo, che prevede lo stanziamento di 107 mila euro per il nostro comune da destinare in buoni spesa. Stiamo definendo gli ultimi dettagli in modo da partire lunedì con l’assegnazione di questi buoni per ogni famiglia, a seconda dei beneficiari. Saremo impegnati quotidianamente per fare tutto il possibile e sostenere tutti i cittadini che ne hanno bisogno. Mi permetto di chiedere a chi oggi ha qualcosa di più di tendere la mano a chi ha molto di meno, perché sicuramente usciremo da questa situazione tutti insieme, per cercare di guardare al futuro con ottimismo“.

Per ricevere le notizie della tua zona direttamente su Whatsapp, invia “ISCRIVIMI” al 350 1342914 seguito dal paese che ti interessa (es. “Iscrivimi Pescara”, “Iscrivimi Avezzano” etc..) e poi salva il numero nella tua rubrica! 

Il servizio è completamente GRATUITO e per smettere di ricevere notizie basta inviare un messaggio con scritto “Stop”!

Nessun Commento

Inserisci un commento