Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


05/30/2020
HomeChietiBuoni spesa e rinvio della Tari: così si muove Chieti

Buoni spesa e rinvio della Tari: così si muove Chieti

[PROMOBOX]

L’articolo che segue è offerto dagli innovativi monopattini elettrici di Ethicled. 

La bella stagione, nonostante tutte le brutte notizie degli ultimi giorni, sta per tornare: con questa, e con il sole che scalderà le nostre giornate, poche cose saranno ecologicamente al passo con i tempi e divertenti come sfrecciare sui monopattini elettrici di Etichled; per il divertimento dei più piccoli, certamente, ma anche per chi vuole apparire modaiolo ed al passo con i tempi.

Non facciamoci abbattere dal virus e prepariamoci a tornare a vivere le nostre giornate, soprattutto con un aiuto decisivo della bella stagione: che aspettate a prenotare il vostro monopattino elettrico Ethicled? 

 Info/prenotazioni: 333.8590639 per tutta la Regione Abruzzo. 

Buoni spesa e rinvio della Tari: così si muove Chieti

L’emergenza coronavirus sta mettendo a dura prova l’intero paese. Incessante, ovviamente, è il lavoro delle amministrazioni comunali, chiamate ad attuare le direttive derivanti dai decreti governativi. Nella giornata di ieri, anche l’amministrazione teatina si è mossa su due fronti: sostegno economico alle famiglie più bisognose e rinvio delle bollette della Tari. Sul primo punto ha fatto chiarezza il sindaco Umberto Di Primio tramite la propria pagina Facebook, aggiornando i cittadini così: “La Giunta Comunale, in seduta telematica, questa sera ha approvato la delibera per l’erogazione dei buoni spesa per l’acquisto di beni alimentari da destinarsi alle famiglie residenti a Chieti. L’ufficio Servizio Politiche Sociali darà priorità ai nuclei non assegnatari di sostegno pubblico (RdC, Rei, Naspi, indennità di mobilità, cassa integrazione guadagni, altre forme di sostegno previste a livello locale o regionale) con particolare riguardo e precedenza ai nuclei con minori e/o persone non autosufficienti. Ciò non esclude che le risorse possano essere attribuite anche a percettori di altre forme di sostegno pubblico al reddito, ma nell’attribuzione del contributo dovrà darsi priorità a chi tale sostegno non lo riceve. Nella giornata di domani, 1 aprile, verrà pubblicato sul sito del Comune l’AVVISO PUBBLICO per i cittadini per accedere alle misure. Sempre tramite AVVISO PUBBLICO verranno individuati anche gli esercizi commerciali che daranno la propria disponibilità a collaborare con il Comune per l’iniziativa. Domani mattina verranno forniti ulteriori aggiornamenti“.

Per quanto riguarda la seconda questione, invece, il sindaco Di Primio e l’assessore alle finanze Valentina Luise hanno decretato lo stop al pagamento della Tari. La prima rata della bolletta dei rifiuti slitta così di due mesi: erano previste cinque rate con scadenza ogni due mesi a partire dal 31 marzo, ora invece le rate da pagare saranno soltanto quattro, con prima scadenza 31 maggio. Le famiglie potranno così godere di due mesi in più per saldare il conto dei rifiuti. Ma c’è di più: le imprese in crisi, i proprietari di attività penalizzate dalle chiusura forzate, potranno invece pagare in due rate: la prima prevista per settembre, la seconda a novembre. Il tutto in via automatica, senza alcuna necessità di comunicazione al Comune, né con aggravi di spese o mora. Chieti temporeggia ed aspetta imprese e cittadini con fiducia: per ripartire con coraggio, per una rilancio ora soltanto potenziale, ma che nei prossimi mesi dovrà diventare realtà.

Per ricevere le notizie della tua zona direttamente su Whatsapp, invia “ISCRIVIMI” al 350 1342914 seguito dal paese che ti interessa (es. “Iscrivimi Pescara”, “Iscrivimi Avezzano” etc..) e poi salva il numero nella tua rubrica! 

Il servizio è completamente GRATUITO e per smettere di ricevere notizie basta inviare un messaggio con scritto “Stop”!

Nessun Commento

Inserisci un commento