Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


07/14/2020
HomeUncategorizedIl mistero della fonte di piazza palazzo

Il mistero della fonte di piazza palazzo

La fontana dell’angelo muto è situata all’angolo tra via Cavour e Piazza Palazzo su una delle facciate del Palazzo del Convitto, sede del Liceo ClassicoCotugno” e della Biblioteca Provinciale “Tommasi” anteriormente al terremoto del 6 Aprile 2009.

Originariamente fu realizzata in ghisa, non è noto l’autore.

Dietro la maschera originale dell’angelo si cela un mistero: nel 1991, durante alcuni lavori, scomparve: secondo alcuni fu custodita dal Comune, per altri andò in mille pezzi mentre veniva staccata dal muro. Secondo le fonti, invece, la maschera fu rubata e restituita inseguito ad una chiamata in anonimo. Nel 2000 il vecchio angelo venne sostituito da uno nuovo realizzato dallo scultore Marino Di Prospero, con una lastra di pietra bianca, con due ali da angelo e una levigatura morbida. Al centro, era presente una sfera di marmo grigio da cui usciva l’acqua per tuffarsi nella vasca. Questa versione ricevette numerose critiche. Dopo il terremoto del 6 Aprile 2009, la fontana è stata protetta da una tettoia in legno ed è tornata come nuova nel 2013; ad inaugurarla è stato l’assessore comunale alle Opere pubbliche, Alfredo Moroni, nel giorno dell’apertura della 719esima Perdonanza Celestiniana.

 

Cristina d’Armi

Nessun Commento

Inserisci un commento