Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


01/28/2020
HomeTeramoGiulianova, grande partecipazione alla prima assemblea del nuovo Comitato di Quartiere Annunziata

Giulianova, grande partecipazione alla prima assemblea del nuovo Comitato di Quartiere Annunziata

Lunedì 13 gennaio si è svolta, alla “Sala Polivalente”, la prima assemblea molto partecipata del nuovo Comitato del Quartiere Annunziata.

Erano presenti all’incontro il Sindaco Jwan Costantini, il Presidente del Consiglio Paolo Vasanella, gli Assessori Marco Di Carlo e Federico Taralli ed i Consiglieri Matteo Carpineta, Simone Paesani, Giulio Garzarella, Livio Persiani e Matteo Francioni. Presenti anche il Presidente del Comitato Lido Grazia Corini con il Vice presidente Giorgio Violanti ed il delegato Aldo Laurenzi.

L’assemblea è iniziata con i saluti del neo Presidente Sandro Brandimarte, che ha ringraziato tutti i cittadini presenti ed il Sindaco Costantini, con cui il Comitato inizierà un percorso di confronto, collaborazione e rispetto reciproco. Sono seguiti i saluti del Sindaco che ha ricordato l’importanza dei Comitati, come occhi vigili per l’Amministrazione, nella risoluzione di piccole e grandi problematiche.

Siamo pronti a risolvere almeno l’80% delle segnalazioni che ci vengono sottoposte – puntualizza il Sindaco – che sia la sostituzione di un palo della luce ammalorato fino alla potatura, di questa mattina, degli alberi del parco Annunziata, il polmone verde più bello e grande della città”.

Si è passati poi ai primi punti dell’assemblea esposti dal Presidente Brandimarte, riguardanti le condizioni disastrose del ponte sul Tordino (a rischio chiusura); il parco dell’Annunziata che, dopo la potatura degli alberi che non avveniva da molti anni, avrebbe bisogno di qualche nuovo gioco; una fontanella e la situazione di degrado dell’ex-depuratore (in vista della futura oasi);  il recupero della casa dell’ex-custode.

L’Assessore Federico Taralli ha affermato che sono stati acquistati 20 mila euro di nuovi giochi da destinare ai parchi della città e si valuterà il posizionamento della fontanella nel più breve tempo possibile.

Per quanto riguarda la situazione di degrado del ponte sul Tordino, il Sindaco ha rassicurato i cittadini presenti all’assemblea che i finanziamenti per la suo ripristino sono pronti ma vincolati dai lavori di realizzazione del progetto “Bike to Coast”, dal costo complessivo di 1,5 milioni di euro.

Per ovviare all’attesa dell’appalto del progetto – ha spiegato il primo cittadino – chiederemo alla Regioni di scindere i lavori per il ponte dalla pista ciclabile per risolvere, il prima possibile, questo annoso problema. L’area del depuratore è stata retrocessa al Comune ed interrogheremo il Ruzzo, anche in vista del cambio del CDA, per conoscere la destinazione d’uso dell’area e la sua bonifica,  in vista della futura oasi naturalistica al parco. Per quanto concerne la casa dell’ex-custode del depuratore, sarà ristrutturata e pulita ed entro l’estate sarà riconsegnata al quartiere per essere un luogo di aggregazione e sede del Comitato. Per il problema della foce del Tordino stiamo aspettando il via libera dalla Regione per appaltare i lavori di messa in sicurezza”.

Dal dibattito con i cittadini è uscito fuori il problema dei mezzi pesanti della Giulianova Patrimonio, parcheggiati da tempo vicino all’asilo, e il deposito di potature di fronte alla Sala Polivalente. A tal proposito il Sindaco, in accordo con il Presidente dell’ente Luca Ranalli, sta trovando una sede idonea per i mezzi (circa 40) ed il deposito.

Per quanto riguarda il piano asfalti verranno stanziati per il 2020 circa 470 mila euro e nel quartiere Annunziata  si partirà con il rifacimento di via G. Di Vittorio, con i suoi marciapiedi e parcheggi, ed i marciapiedi di via Guido Rossa. Per via Trieste e via Lepanto si dovrà aspettare il termine dei lavori sulla zona ex-Sadam e Porto, per poi partire con il rifacimento del manto stradale e le aziende interessate dovranno contribuire economicamente con tale lavoro.

Durante l’incontro il Vice presidente Dante Iampieri ha esposto il punto riguardante il cambio del regolamento della cittadinanza attiva e le incongruenze sulla polizza assicurativa e i mezzi per l’esecuzione dei lavori  che in un articolo è a carico del Comune e in un altro a carico dei cittadini e la possibilità che un privato possa partecipare al decoro urbano (Cittadinanza Attiva Art. 24.6 e 31.4 e .6), come per esempio adottando una rotonda, e l’Amministrazione comunale deva autorizzare la scalo delle spese sostenute nelle proprie tasse.

In merito il Sindaco sta valutando con la Vicesindaco Lidia Albani la possibile copertura assicurativa e l’istituzione del baratto amministrativo invece l’Assessore Taralli ha comunicato che presto sarà attuata richiesta di partecipazione dei privati al bene pubblico.

Anche la Presidente del Comitato Lido, Grazia Corini, è intervenuta chiedendo che tale modifica sia discussa anche all’interno della Consulta della Democrazia Partecipata.

L’ex-Presidente Antonio Fusaro ha portato in assemblea la problematica di grande degrado in cui versa la barca della rotonda di via Lombardi ed il Sindaco ha assicurato che verrà riparata e che è stata donata al Quartiere un’ancora antica dalla Nautica Ippoliti.

Per la problematica dell’agibilità della Sala Polivalente il Sindaco Costantini ha affermato che, tramite l’Assessore Giampiero Di Candido, saranno stanziati 40 mila euro per risolvere le problematiche. Il Consigliere Giorgini si è preso personalmente a cuore il destino della Sala Polivalente ed ha affermato che entro giugno ci saranno tutte le agibilità. L’Assessore Di Carlo è andato oltre prevedendo, in un prossimo futuro, l’adeguamento della sala con camerini, quinte e l’abbattimento delle barriere architettoniche.

L’Assessore ha proseguito il suo discorso accogliendo la richiesta del Comitato di un mercato rionale settimanale delle erbe e l’annoso problema dei camper che stazionano nel parcheggio vicino al Tam-Tam, prevedendo nella zona nord un’area camper attrezzata. Per quanto riguarda gli eventi ha indicato come luogo ideale il parco dell’Annunziata ed anticipato che per il Carnevale ogni quartiere “adotterà” un carro messo a disposizione dall’Amministrazione, per riportare la tradizione in città. Per tale obiettivo era presente in sala, insieme al consigliere Giorgini, il direttore del Carnevale albense Panichi.

L’assemblea si è conclusa con i saluti del Presidente Brandimarte ed un piccolo buffet offerto dal Comitato ai cittadini presenti.

Nessun Commento

Inserisci un commento