Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


01/28/2020
HomeCalcioVal di Sangro e Virtus Ortona non segnano e si spartiscono la posta

Val di Sangro e Virtus Ortona non segnano e si spartiscono la posta

La Val di Sangro trova il secondo 0-0 consecutivo tra le proprie mura, contenendo a fatica gli attacchi della Virtus Ortona, sempre penultima in garduatoria. Nel finale, espulso Fonseca per doppia ammonizione.

La Val di Sangro ottiene un solo punto nello scontro diretto con la Virtus Ortona, nella terza giornata di ritorno del girone B di promozione.
In fin dei conti, il risultato di 0-0 è bugiardo, poiché la sfida del Montemarcone è stata ricca di emozioni, sia da una parte che dall’altra.
Il primo sussulto è di marca ospite, al 3’,con la traversa colpita da Ciampoli, al culmine di un bello slalom in area sangrina dopo la sponda di Palumbo. Gli ospiti continuano sfiorando il vantaggio con l’incornata di Cissè, respinta da Serrapica.
Dall’altra parte, i biancoazzurri, dopo una partenza contratta, giocano bene, andando anche a segno dopo una decina di minuti con De Menna, ma il signor Diella della sezione di Vasto annulla la marcatura per un fallo in attacco di Kossiakov.
Sono però i gialloverdi ad essere più pericolosi, come l’occasione della mezzora, con Stefano Ciampoli che spedisce a lato dopo una tempestiva uscita di Serrapica, e la seconda traversa, questa volta centrata dal gran fendente dalla distanza di Galasso. Proprio nel finale, dopo un’azione convulsa in area sangrina, l’ex di turno Bassi si divora il vantaggio calciando fuori da pochi passi.
Nella ripresa, la truppa di mister Antinucci continua a pungere ancora con Bassi, che di prima intenzione conclude a lato da buona posizione.
I padroni di casa si rianimano alla mezzora, con la buona opportunità capitata sulla testa di Kossiakov, il quale manda il pallone oltre la traversa vanificando il buon suggerimento del compagno di reparto Di Biase.
La verve della Val di Sangro si interrompe al 32’, quando Fonseca va giù in area; per il fischietto di Vasto si tratta di simulazione e, essendo Fonseca già ammonito, riceve quindi il secondo giallo e il conseguente cartellino rosso, che lascia i suoi in dieci.
Con l’inferiorità numerica, i sangrini difendono il pareggio e, al triplice fischio, possono vedere il bicchiere mezzo pieno, per come si era messa la gara, ma anche mezzo vuoto, per aver racimolato soltanto un punto in due scontri diretti contro Athletic e Virtus, rimanendo così in situazione di pericolo. Buona prestazione per gli ortonesi, invece, che salgono a quota 14 e si preparano al derby stracittadino con i cugini, in programma mercoledi prossimo, nel turno infrasettimanale.

 

 

 

VAL DI SANGRO  VIRTUS ORTONA 0 – 0
MARCATORI:

VAL DI SANGRO: Serrapica, Mastronardi, Kossiakov, De Menna, Rossetti M., Tano, D’Orazio, Di Biase (38’st Cericola), Nasuti, Fonseca, Colecchia (10’st Rossetti A.).
A DISPOSIZIONE: Di Cencio, D’Eramo, Flocco, Di Pasquale, Pellicciotta, Cavaliere, Pili.
ALLENATORE: Bisci.
VIRTUS ORTONA: Vitale, Galasso, Iacobucci, Altobelli, Iaciancio (21’st Finizio), Palanza, Ciampoli M., Ciampoli S., Bassi (33’st Di Rosa), Palumbo, Cissè.
A DISPOSIZIONE: Iachini, Di Domizio, Grossi, Liberato, Scenna.
ALLENATORE: Antinucci.

ARBITRO: Antonio Diella sezione di Vasto (Alessandro Morelli e Lorenza Caporali di Pescara gli assistenti).

Nessun Commento

Inserisci un commento