Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


01/22/2020
HomeCalcioIl punto sul girone B di prima categoria – XV giornata

Il punto sul girone B di prima categoria – XV giornata

La sintesi della quindicesima giornata. L’Atessa cade a San Vito. Scerni impatta a Palena. Ok Real Casale a Fresa. Bomber Rapino trascina la Faresina. Francavilla a reti bianche. Rocca di misura sul Perano. Il Piazzano ferma il Rapino. Impresa del Fossacesia a Pretoro.

Prima giornata del 2020 anche nel girone B di prima categoria, che coincide con l’ultima di andata, dove si registrano i soliti colpi di scena.
La copertina di giornata non può che guadagnarsela il San Vito del presidente Catenaro che, nel proprio fortino del Tommaso Verì, riesce ad interrompere la striscia positiva della capolista Atessa, battuta con il minimo scarto. Una gara dalle poche emozioni, gestita bene dai biancoazzurri: nel primo tempo non accade nulla, ma nella ripresa i rossoblù non sfondano e i padroni di casa li puniscono al 76’, per effetto del tocco sottomisura del difensore Tommaso Luciano, match winner di giornata, il quale giustizia ancora una volta i draghi e regala un fondamentale successo in chiave salvezza a mister Nardone. I biancoazzurri salgono a quota 13 e staccano le ultime della classe, tornando in piena corsa per la permanenza in prima categoria. Per l’Atessa di mister Farina, invece, arriva un ko meritato per quello espresso in campo, chiudendo la serie a dieci risultati utili consecutivi e incappando nella seconda sconfitta stagionale (non perdeva dalla trasferta di Fara Filiorum Petri del 13 ottobre scorso).
Non approfitta dello scivolone degli atessani lo Scerni, bloccato sul 2-2 in casa del Palena. Un match divertente e ricco di spunti, dove si erge a protagonista il capitano dei padroni di casa Di Marino, il quale apre le danze a metà frazione; tuttavia, gli ospiti si riorganizzano e ristabiliscono la parità sul finale di tempo, grazie all’incornata dell’avanzato Monteferrante. Appena dopo l’intervallo, il Palena si riporta nuovamente in vantaggio con il solito Di Marino, che fa doppietta e raggiunge i nove centri stagionali; sembra fatta, ma la truppa di mister Maccione non demorde e riesce ad agguantare il pari alla mezzora, per mano di un magistrale calcio piazzato disegnato da Scafetta, il quale fissa il risultato sul pareggio. I padroni di casa muovono la classifica dopo tre sconfitte consecutive, agganciando San Vito e Fresa a quota 13, mentre lo Scerni, che ha racimolato solo due punti nelle ultime tre gare, resta al secondo posto, ma deve ora dividere la piazza con la Faresina, anch’essa a 30 punti.

Infatti, i biancoazzurri di mister Mancini vincono tra le mura amiche del Luigi Vetrini nell’unico anticipo del sabato, superando la temibile Dinamo, reduce da quattro vittorie di fila: mattatore di giornata bomber Pasquale Rapino, autore della doppietta decisiva che piega la resistenza della truppa del presidente Trofino: l’attaccante farese colpisce sul finale dei due tempi, dapprima con uno splendido pallonetto per il vantaggio, e, proprio al novantesimo, concedendosi il bis, scattando in posizione sospetta, tra le proteste dei roccolani e trafiggendo Battista con un tocco vellutato. La Faresina torna al secondo posto e mantiene l’imbattibilità sul proprio terreno (5 vittorie e 3 pareggi), la Dinamo, invece, rallenta la rincorsa alla zona play off, ora distante sei lunghezze.
Continua a stupire il Real Casale, capace di espugnare anche il San Lorenzo di Fresagrandinaria con un rotondo 0-2 recante le firme di Maccione, al 23’ su calcio di rigore, e del solito Di Biase, sul finale di gara. In mezzo, vibranti proteste dei biancorossi all’indirizzo del direttore di gara per diverse decisioni, specie nelle occasioni delle due espulsioni di Eriberto e Riccardo Ottaviano, che hanno lasciato il Fresa in nove uomini. Onore comunque ai giallorossi di mister Di Martino, che si portano a solo un punto di distanza dal secondo posto, cogliendo l’ottava vittoria di questo campionato, risultando, tra l’altro, la squadra che ha ottenuto più punti in trasferta finora, avendone conquistati ben 15, e può fregiarsi anche di essere la difesa meno battuta del girone, con soli undici reti subite.
Inizia con un pareggio il nuovo anno del Francavilla, che impatta a reti bianche ad Altino, in casa dello Sporting. I giallorossi di mister Paolucci non riescono ad avere la meglio dei biancoverdi, rigenerati dal mercato invernale e dal cambio di panchina, con D’Orazio subentrato a Zinni nel corso della sosta. I padroni di casa, infatti, sono riusciti a rinforzare una base già buona, specie in avanti, con il tesseramento di bomber Di Falco, arrivato dalla Casolana, ma non solo. Comunque sia, un piccolo miglioramento è già arrivato, dato che i biancoverdi hanno interrotto la serie di cinque sconfitte consecutive, anche se la vittoria latita addirittura dal 6 ottobre scorso, alla terza giornata (2-1 sul Piazzano), dopo di che sono arrivati soltanto tre punti nelle successive dodici partite disputate. Per il Francavilla, invece, si tratta del secondo pareggio esterno di questa stagione, subito dopo quello rimediato ad Atessa.
Riparte bene il Roccaspinalveti, vittorioso nel terreno amico del Ninni sul Perano, grazie al secondo gol in campionato del centrale Marcovicchio, ad un quarto d’ora dal termine, il quale regala una vittoria fondamentale a mister Travaglini, che può così salire a quota 25 punti, a sole due lunghezze dal quinto posto. Seconda sconfitta di fila per il Perano, che comincia il 2020 così come aveva chiuso il 2019, con un ko di misura; i gialloverdi di mister D’Amelia restano, comunque, in acque tranquille, con un margine rassicurante dalla zona calda.

Smuove finalmente la classifica anche il Piazzano di mister Bellè, che conquista il primo punto della sua gestione, dopo cinque sconfitte: i biancorossi del presidente Cirigliano vanno sotto al tramonto del primo tempo, a causa del penalty trasformato dal capitano del Rapino, Donato D’Amore, sempre più capocannoniere del girone B; i padroni di casa non ci stanno e pervengono al pareggio al 52’, per effetto della splendida acrobazia di Orlando Valerio, il quale rovescia un pallone non facile spedendolo nel sette. Per il resto, partita piacevole tra due squadre che si affrontano a viso aperto, con entrambi i portieri che risulteranno tra i migliori in campo. il Rapino rimane in orbita play off, il Piazzano va a otto punti ma resta fanalino di coda.
A chiudere il quadro, c’è l’impresa del Fossacesia, corsaro all’Amoroso di Pretoro. Ottima prestazione per i rossoblù di mister Di Florio, ormai usciti dal periodo nero e che dimostrano una netta ripresa; a testimonianza, la striscia di sette risultati utili (3 vittorie e 4 pareggi) e una classifica che si fa più serena. A decidere il match in casa dei lupi biancoverdi, ci ha pensato il classe 1986 Luca Giammarino, il quale si abbatte come una furia sulla truppa di mister Orlando, mandata al tappeto nei primi 38 minuti. Arriva troppo tardi la reazione locale, con Rosica che dimezza lo svantaggio solo a pochi minuti dalla fine. Una vera impresa di giornata per il Fossacesia, che espugna il fortino del Pretoro, che in casa non perdeva da quattro turni.

 

 

RISULTATI 15 GIORNATA:
Faresina  Dinamo   2 – 0
Fresa  Real Casale  0 – 2
Palena  Scerni   2 – 2
Piazzano  Rapino   1 – 1
Pretoro  Fossacesia 90  1 – 2
Roccaspinalveti  Perano   1 – 0
San Vito  Atessa Mario Tano  1 – 0
Sporting Altino  Francavilla  0 – 0

CLASSIFICA
Atessa Mario Tano 35
Scerni 30
Faresina 30
Real Casale 29
Francavilla 27
Roccaspinalveti 25
Rapino 23
Dinamo Roccaspinalveti 21
Pretoro 20
Perano 18
Fossacesia 90  17
Fresa  13
Palena 13
San Vito  13
Sporting Altino 9
Piazzano 8

PROSSIMO TURNO (12/01) ore 14.30:
Faresina – Perano
Fresa – Francavilla
Palena – Dinamo
Piazzano – San Vito
Pretoro – Scerni
Rapino – Fossacesia 90
Roccaspinalveti – Real Casale
Sporting Altino – Atessa Mario Tano

 

Boperdue

Nessun Commento

Inserisci un commento