Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


02/24/2020
HomeMarsicaCronaca MarsicaIncidente mortale, libero lo straniero positivo all’alcoltest: parte la petizione “Giustizia per Sara Sforza”

Incidente mortale, libero lo straniero positivo all’alcoltest: parte la petizione “Giustizia per Sara Sforza”

E’ stato dato il via ad una vera e propria petizione (“Giustizia per Sara Sforza“) sulla piattaforma online change.org, dopo la notizia del non-arresto per il 25enne straniero presumibilmente responsabile della morte della giovane Sara Sforza. La 23enne. deceduta in seguito allo schianto della sua auto tra Celano ed Aielli (sulla via Tiburtina), sarebbe rimasta vittima di un frontale provocato da un tentativo di sorpasso dallo straniero.

Il 25enne, già noto alle Forze dell’Ordine per un provvedimento di espulsione (impugnato, attualmente, in Cassazione), sarebbe risultato positivo sia all’alcoltest che a quello della droga, ritrovandosi ora ricoverato al San Salvatore dell’Aquila con ferite non gravi.

L’uomo è dunque indagato per il reato di omicidio stradale, ma non risultano raggiunti gli estremi per il suo arresto sin da ora. La petizione indetta da Domenico Paris, nella Marsica, sta ricevendo ampi consensi, ed è pronta per essere inviata al Ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede.

Numerose, sui social, le reazioni indignate dei cittadini marsicani, che hanno sottolineato la loro contrarietà allo stato di libertà del presunto colpevole dell’incidente sulla Tiburtina.

Nessun Commento

Inserisci un commento