Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


01/19/2020
HomeCalcioIl punto sul girone B di prima categoria – XII giornata

Il punto sul girone B di prima categoria – XII giornata

La sintesi della dodicesima giornata. Impresa Atessa a Casalbordino. Scerni sempre secondo. Il Rapino rallenta la Faresina. Francavilla corsaro a Piazzano. seconda vittoria di fila per la Dinamo. Manita del Pretoro. Pari a Fossacesia e Perano.

Dodicesima giornata nel girone B di prima categoria che non regala grossi scossoni alla classifica. Le reti totali di questo turno sono state 20.
Due gli anticipi del sabato, andati in scena a Cupello ed a Perano.
Al san Tommaso, i gialloverdi, falcidiati dalle assenze, non vanno oltre l’1-1 con il fanalino di coda San Vito, protagonista di una buona prestazione. I biancoazzurri, infatti, passano a sorpresa in vantaggio, grazie ad un perfetto calcio di punizione eseguito da Barone, a metà primo tempo. Gli ospiti si chiudono a riccio, mentre i locali faticano a costruire qualcosa di pericoloso. A salvare mister D’Amelia dalla figuraccia ci pensa Sferrella, il quale si procura e trasforma un calcio di rigore a cinque minuti dalla conclusione. Il Perano sale a quota 15 e resta a centro classifica, il San Vito, invece, rimane in ultima posizione ma ora c’è il Piazzano a fargli compagnia.
Sul neutro di Cupello (i lavori al “Di Vittorio” sono in dirittura d’arrivo),  lo Scerni ha vita facile contro il Fresa di mister Stella: a decidere le sorti del match, arriva la doppietta dell’ex Ferrazzo, che apre le danze nell’ultimo minuto del primo tempo e raddoppia a metà ripresa, prima del punto esclamativo firmato da Erragh, con un facile tap in da pochi passi per quello che è il suo quinto gol in campionato. Niente da fare per gli ospiti, ormai senza vittorie da sette turni (1-0 sul Piazzano il 20 ottobre) e in piena lotta per la salvezza. Terza vittoria consecutiva per i rossoblù del presidente Lazzaro, che riassapora il gusto della vetta solo per una notte.
Già, perché l’Atessa non sbaglia e ristabilisce le distanze l’indomani, espugnando la tana del Real Casale e guadagnandosi la copertina di giornata: la truppa di mister Farina soffre i giallorossi ma riesce a piegarli, grazie alla zampata di Diompy, ad inizio ripresa, pronto a sfruttare un errore di Canosa. I draghi restano al comando del raggruppamento con 31 punti, inanellando l’ottava vittoria di fila e imponendo la prima sconfitta stagionale al Real Casale, che era ancora imbattuto. I giallorossi di mister Di Martino recriminano per un gol annullato a De Cillis, mentre gli ospiti protestano per quello invalidato allo stesso Diompy, a pochi minuti dalla fine, per un dubbio fuorigioco. Infine, è doveroso annotare che, tra le file atessane, ha debuttato Mattia Mainella, appena arrivato alla corte del presidente Di Vincenzo dai cugini del San Luca, il quale torna a vestire la maglia rossoblù 14 anni dopo l’ultima volta.

A Rapino, Rapino riagguanta il Rapino. Giochi di parole a parte, rallenta la Faresina, bloccata sul pari nel derby dell’alto chietino a Rapino. Nel primo tempo, poche occasioni da entrambe le parti ma, a spezzare l’equilibrio, ci ha pensato il solito D’Amore, che realizza dal dischetto al 35’. Nella ripresa, però, i biancoazzurri di mister Mancini vanno all’assalto, ristabilendo l’equilibrio con la zampata di bomber Pasquale Rapino. Dopo il pareggio, gli ospiti sfiorano anche la vittoria ma alla fine un punto a testa non scontenta nessuno, con i neroverdi che restano a tre lunghezze dal quinto posto e la Faresina che si conferma terza forza del campionato.
Si riscatta il Francavilla che, dopo la debacle interna con il Real, espugna Atessa sponda Piazzano. A decidere una gara molto tirata è bastato un guizzo del sempreverde Ferrandina, il quale sfrutta la frittata difensiva dell’ultimo arrivato in biancorosso, Valerio, e l’estremo locale Di Tollo, firmando il blitz esterno e risultando match winner di giornata. È ancora notte fonda per il Piazzano, autore di una bella prestazione e sfortunato in un  paio di occasioni come nel caso della traversa colpita dal tecnico Bellè, in doppia veste di allenatore e giocatore per l’occasione. Ciò non toglie che i biancorossi sono ora all’ultima posizione, in coabitazione con il San Vito.
Impattano con una rete a testa Fossacesia e Roccaspinalveti. Succede tutto nella prima mezzora: biancoverdi in vantaggio al 16’, per effetto del primo sigillo stagionale del classe 2002 Daniele De Luca, e risposta rossoblù, al 32’, con l’ex Athletic Lanciano Luca Rapino. Nella ripresa, entrambe le contendenti ci provano, ma il pareggio sancito dal triplice fischio rispecchia a pieno l’andamento del match. La Rocca sale a quota 19, il Fossacesia centra il quarto risultato utile di fila e continua a smuovere la classifica a piccoli passi.
Sorride l’altra roccolana del girone, la Dinamo, vittoriosa tra le mura amiche sullo Sporting Altino, di rimonta. Al “Ninni”, sono gli ospiti a passare a condurre, grazie al quarto gol in campionato della punta Costantini, che permette ai biancoverdi di andare all’intervallo in vantaggio. Nella ripresa arriva la reazione della truppa di mister Grimaldi, che dapprima pareggia con Battista, intorno all’ora di gioco, e poi completa la rimonta con il definitivo 2-1 griffato da Donato Forte, il quale regala la seconda vittoria consecutiva ai suoi, confermando il buon momento di ripresa dei roccolani.

All’Amoroso di Pretoro va in scena la vittoria più larga della giornata, quella dei lupi biancoverdi ai danni del malcapitato Palena, sonoramente sconfitto per 5-1: passano solo due minuti e i padroni di casa sono già avanti, per gentile concessione di Sirolli, il quale tradisce il proprio portiere Pasquarelli con un autogol; i biancoazzurri di mister D’Orazio non ci stanno e pervengono al pareggio con Liberatore, al quarto d’ora; il Pretoro, che in settimana aveva esonerato mister Cellucci, trova il nuovo vantaggio con Malena a fine frazione; nel secondo tempo, i locali trovano di nuovo la via del gol con D’Alessandro, il quale firma una bella doppietta che spezza le gambe agli ospiti, ormai rassegnati alla sconfitta. Nel finale, arriva anche il gol numero sei in stagione di Piero Clivio, abile a ribadire in rete sugli sviluppi di un piazzato dal limite. Finisce con una bella cinquina dei biancoverdi del neo tecnico Franco Orlando, promosso da vice ad allenatore, il quale esordisce con il botto. Per il Palena, invece, arriva la quinta sconfitta esterna di questa stagione, evidenziando ancora una volta il mal di trasferta (solo tre punti in sei uscite).

 

 

RISULTATI 12 GIORNATA:
Dinamo  Sporting Altino   2 – 1
Fossacesia 90  Roccaspinalveti 1 – 1
Piazzano  Francavilla  0 – 1
Perano  San Vito  1 – 1
Pretoro  Palena   5 – 1
Rapino  Faresina   1 – 1
Real Casale  Atessa Mario Tano   0 – 1
Scerni  Fresa  3 – 0

CLASSIFICA
Atessa Mario Tano 31
Scerni 28
Faresina 25
Real Casale 23
Francavilla 22
Rapino 19
Roccaspinalveti 19
Perano 15
Dinamo Roccaspinalveti 15
Pretoro 14
Palena 12
Fresa 10
Fossacesia 90  10
Sporting Altino 8
Piazzano 7
San Vito 7

PROSSIMO TURNO (15/12) ore 14.30:
Atessa Mario Tano – Francavilla
Faresina – Fossacesia 90
Fresa – Dinamo
Palena – Rapino
Pretoro – Piazzano
Roccaspinalveti – Scerni
San Vito – Real Casale
Sporting Altino – Perano

 

Boperdue

Nessun Commento

Inserisci un commento