Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


12/11/2019
HomeUncategorizedGiunta Regionale, ecco le delibere approvate oggi: grossa novità per i trasporti! I treni…

Giunta Regionale, ecco le delibere approvate oggi: grossa novità per i trasporti! I treni…

La giunta regionale, presieduta dal Presidente Marco Marsilio, si è riunita oggi a Palazzo Silone, a L’Aquila.

Approvato, su proposta del Presidente, il piano d’investimento per l’acquisto di treni destinati al trasporto ferroviario regionale. Con fondi per lo sviluppo e la coesione sono assegnati alla Regione Abruzzo circa 30 milioni di euro cui vanno sommati, a titolo di co-finanziamento, nella misura del 40% a carico delle aziende di trasporto, altri 20 milioni per un importo complessivo pari a 51 milioni. Ciò assicurerà non solo il finanziamento di 2 elettrotreni ad alta e media capacità, ma sarà oggetto di ulteriore provvedimento della giunta, per disporre di un’ ulteriore somma di oltre 34 milioni di euro. Un secondo Piano di investimento approvato riguarda l’acquisto di treni destinati al trasporto ferroviario regionale per un importo complessivo pari a circa 12milioni di euro assegnati dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti alla Regione Abruzzo. A questa somma, va aggiunto il cofinanziamento del 40% a carico di Trenitalia Spa e della società Tua, per circa 8 milioni per 4 convogli ferroviari ripartiti tra le società Trenitalia e Tua. Un terzo piano d’investimento per l’acquisto di autobus destinati al trasporto pubblico locale su gomma riguarda invece l’acquisto di autobus destinati al trasporto su gomma regionale. Da Fondi per lo Sviluppo e la Coesione, è stata assegnata la complessiva somma, di 12milioni e 800mila euro per il finanziamento di 61 autobus di cui 38 in favore della società TUA (per il 62% della disponibilità dei detti mezzi) e 23 per altre aziende del trasporto pubblico locale. In tema di servizi di trasporto pubblico locale è stato anche prorogato di un anno, fino al 31.12.2020, il termine previsto per le autorizzazioni dei servizi di linea commerciale, servite da linee automobilistiche inserite nell’elenco “Definizione dei Bacini di Mobilità determinazione dei servizi minimi e loro attribuzione territoriale”, già approvato dal consiglio regionale nel 2018. Su proposta dell’assessore Emanuele Imprudente è stato autorizzato il piano di abbattimento degli uccelli “Corvidi”, per motivi sanitari nelle Province di Teramo e Chieti. La Legge 157/1992 “Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio”, prevede che le Regioni, per la migliore gestione del patrimonio zootecnico, per la tutela del suolo, per motivi sanitari, ecc, provvedano al controllo delle specie di fauna selvatica anche nelle zone vietate alla caccia. Tale controllo viene praticato con metodi ecologici su parere dell’ISPRA (ex INFS, Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica). Qualora l’Istituto verifichi l’inefficacia di questi metodi, le Regioni possono autorizzare piani di abbattimento. Tali piani devono essere attuati dalle guardie venatorie delle amministrazioni provinciali.

Su proposta dell’assessore Guido Quintino Liris sono stati individuati gli interventi e assegnate le risorse relativamente a quanto previsto dalla Legge Regionale n. 23/2019 con lo stanziamento di € 300mila per interventi di manutenzione straordinaria sull’edilizia residenziale pubblica per far fronte ai danni generati dalla grandinata del mese di luglio 2019 in favore del Comune di Pescara. Approvato lo schema di protocollo d’intesa tra la Regione Abruzzo e la Federazione delle Associazioni delle Capitali e delle Città Europee dello Sport (ACES-EUROPE) di Bruxelles per la promozione dello sport. Autorizzato il Comune di Controguerra (TE) a riservare una quota degli alloggi ERP (Edilizia residenziale pubblica), per far fronte a situazioni di emergenza abitativa. Su proposta dell’assessore Piero Fioretti, la giunta ha individuato azioni necessarie per la prevenzione e il contrasto della violenza contro le donne: istituzione di una rete regionale tra tutti i soggetti coinvolti nel contrasto a tali violenze, per promuovere attività di prevenzione e garantire accoglienza e sostegno alle vittime; istituzione di un tavolo regionale composto dai rappresentanti della rete regionale; istituzione di un albo dei Centri Antiviolenza e delle Case Rifugio, ai fini di costruire un sistema di servizi regionali antiviolenza. Si stabiliscono, inoltre, le procedure per l’istruttoria e la gestione delle istanze di contributo finalizzate al sostegno di questi centri. Risulta disponibile lo stanziamento statale di circa 500mila euro mentre le risorse regionali sono pari a 150mila euro. Definita la programmazione delle attività a valere sul Fondo Nazionale per le Politiche Giovanili per l’anno 2019, recependo l’intesa tra Governo, Regioni ed enti locali. Si tratta di interventi che promuovono la partecipazione inclusiva dei giovani alla vita sociale e politica dei territori. La programmazione regionale sarà attuata attraverso l’approvazione di un avviso pubblico da emanare per la presentazione di progetti da parte degli enti di Ambito distrettuale sociale della Regione Abruzzo. Il Fondo Nazionale per le Politiche Giovanili destina per tale iniziativa complessivamente oltre 230mila euro ed è inoltre prevista una quota di cofinanziamento da parte dei soggetti attuatori pari al 20%, per circa 60mila euro da valorizzare come disponibilità di risorse umane, beni e servizi. La regione interverrà con un’analoga quota di cofinanziamento, in via sostitutiva, nella stessa misura del 20%, unicamente attraverso la valorizzazione di risorse umane, beni e servizi per il caso in cui il soggetto attuatore non adempia nei termini. La giunta ha poi preso atto del Progetto presentato dal Coni Abruzzo, relativo all’iniziativa progettuale “scuole in movimento” rivisitato per l’anno scolastico 2019/20, con relativo piano finanziario. Ha quindi approvato lo schema di convenzione tra Regione Abruzzo, Coni, Ufficio scolastico regionale e le università’ dell’Aquila e di Chieti-Pescara, circa gli impegni operativi ed economici per consentire l’attività di collaborazione interistituzionale, ai fini della realizzazione del progetto per un importo complessivo pari a 959mila euro. Approvato, su proposta dell’assessore Nicoletta Verì, il piano dei conti del Servizio Sanitario Regionale (Aziende Sanitarie e Gestione Sanitaria Accentrata), in base a nuovi modelli variati a seguito dell’evoluzione normativa tesa ad assicurare una più organica ed omogenea attività di rilevazione dei dati relativi ai ricavi e ai costi degli Enti del servizio sanitario regionale. Approvati, inoltre, il Documento tecnico “Aggiornamento della Rete regionale delle Malattie Rare”, il documento tecnico “Rete e Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale per la gestione del paziente con Sindrome delle Apnee Ostruttive nel sonno” e il Documento tecnico relativo al “Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) della Fibrillazione Atriale e terapia Anticoagulante”, la cui attuazione è a carico delle Aziende sanitarie locali nel rispetto della vigente programmazione sanitaria, con il monitoraggio dell’Agenzia sanitaria Abruzzo. Approvato anche un nuovo Documento tecnico sui DSA (Disturbi specifici di apprendimento) ad integrale sostituzione del precedente che stabilisce linee guida di diagnosi e di gestione dei DSA, specificando i requisiti di autorizzazione e di accreditamento delle strutture e dei professionisti, esplicitando la composizione ed i compiti della commissione tecnica . E’ stato recepito il Piano Nazionale integrato di sorveglianza e risposta al Virus WND e al Virus USUV-Anno 2019, e contestualmente approva il Piano operativo della Regione Abruzzo per la sorveglianza dei medesimi virus per l’anno 2019. Il virus West Nile (WNV) è stato segnalato in Europa a partire dal 1958 ed è il virus appartenente al genere Flavivirus più diffuso al mondo. Persone ed equidi posso essere portatori sani e l’infezione decorre in maniera asintomatica nella maggior parte dei casi. In alcuni casi però (età avanzata, soggetti immunocompromessi) l’infezione può essere molto grave. Altro virus meno noto ma ugualmente pericoloso è il virus Usutu (USUV). La giunta, su proposta dell’assessore Mauro Febbo, ha dettato infine nuove disposizioni attuative per l’attuazione della L.R.n. 23/2018 – Disciplina del sistema fieristico regionale” con un documento che stabilisce criteri requisiti e modalità ai fini del riconoscimento degli Enti fieristici destinati allo svolgimento delle manifestazioni fieristiche.

Nessun Commento

Inserisci un commento