Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


11/18/2019
HomeCalcioAvezzano Calcio, il progetto Paris continua senza sosta: in società ecco l’imprenditore Ruggeri

Avezzano Calcio, il progetto Paris continua senza sosta: in società ecco l’imprenditore Ruggeri

Il progetto biancoverde del patron Gianni Paris continua senza sosta, si amplia e trova la sua forma perfetta giorno dopo giorno.
Un progetto incentrato su persone qualificate e professionali, figure di spicco in grado di portare in alto il nome dell’Avezzano Calcio.
Entra a far parte della famiglia biancoverde anche il giovane imprenditore avezzanese Giuseppe Ruggeri, Direttore Generale di Camera Service Group, società di noleggio service e produzione digitale che conta ben tre sedi in Italia (Milano, Roma e Bari). Al fianco del Presidente Gianni Paris, infatti, ci sarà Lui, che rivestirà il ruolo di Vice Presidente e Responsabile della comunicazione. Sarà annunciato ufficialmente sabato 16 novembre, durante la conferenza stampa di presentazione al Dei Marsi. Ruggeri avrà un ruolo predominante nell’organizzazione della comunicazione, a cui tiene particolarmente.
Attualmente, il giovane imprenditore vive nel nord Italia, a Milano, ma ogni volta che gli impegni glielo consentono, torna nella sua città natale, facendo sosta al Dei Marsi per tifare l’Avezzano Calcio, sua squadra del cuore, insieme al club giallorosso di Serie A.

«Domenica scorsa, nel match casalingo contro il Matelica, ero sugli spalti, in tribuna centrale. Ho visto il Presidente Paris come sua consuetudine osservare la partita in piedi. Volto pensieroso, e un immagine che mi ha fatto riflettere. In quel preciso momento ho capito che dovevo fare qualcosa, forse era arrivato il momento di dare il mio supporto: e allora, nel viaggio di ritorno verso Milano, ho chiamato il Presidente Paris: “Se vuoi ti do una mano, riportiamo questo club dove merita di stare”».
Queste le prime parole di Giuseppe Ruggeri, questa la molla che ha fatto scattare in lui la voglia di contribuire alla crescita della compagine biancoverde.

«L’Avezzano Calcio merita palcoscenici importanti, è una piazza eccezionale, come dimostra la sua storia centenaria, la sua tifoseria e non per ultimo il suo stadio, una vera e propria bomboniera. Nella mia vita professionale ho avuto la fortuna di girare per le strutture di molti club di Serie A. Quello che mi ha impressionato particolarmente è il modello Juventus. Ho osservato con attenzione il loro modo di lavorare sotto tutti i punti di vista. Vorrei portare ad Avezzano un 10% della loro professionalità, partendo dalla comunicazione e dal marketing che è il fulcro per avvicinare a noi sponsor e imprenditori non solo locali ma anche marchi importanti nell’ambito nazionale. C’è bisogno di un’organizzazione precisa, curando ogni minimo dettaglio: l’immagine di un club é fondamentale, dobbiamo diventare ‘belli’ e forti agli occhi di tutti. È questo il mio obiettivo principale: portare in biancoverde tutte le mie conoscenze maturate in questi anni di duro lavoro».

Giuseppe Ruggeri ha le idee ben chiare sul progetto: un imprenditore che si è fatto solo, che ha inseguito i suoi sogni da giovanissimo, un curriculum degno di nota. Fondamentale il supporto della sua famiglia che vive ad Avezzano, che lo ha sempre sostenuto in ogni sua decisione, lavorativa e di vita.

«Sono felice di poter lavorare al fianco di Gianni Paris, uomo di spicco qui nella Marsica, un perno fondamentale nel mondo biancoverde. L’ Avezzano Calcio sarà una bella missione da portare avanti: lo farò con cura e determinazione, come ogni cosa fatta nella mia vita».

Nessun Commento

Inserisci un commento