Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


11/11/2019
HomeTeramoPolitica TeramoValle Castellana, approvato in consiglio comunale il nuovo Statuto

Valle Castellana, approvato in consiglio comunale il nuovo Statuto

Nel corso dell’ultimo consiglio comunale sono stati approvati, con i soli voti della maggioranza, il nuovo Statuto, la Convenzione Quadro ed il Piano Finanziario 2019-2023 del Co.Tu.Ge. – Consorzio Turistico dei Monti Gemelli -, del quale il Comune di Valle Castellana è uno dei soci.

Siamo molto soddisfatti dell’ottimo lavoro che il Consorzio sta facendo per il rilancio del comprensorio sciistico e la valorizzazione della nostra montagna attraverso una serie di iniziative mirate al potenziamento delle strutture presenti e nell’ottica di dare un nuovo impulso a livello turistico, economico e non solo” dichiara il Sindaco di Valle Castellana, Camillo D’Angelo, che a breve si recherà dal notaio per la firma in calce del nuovo Statuto del Consorzio Turistico dei Monti Gemelli. “Ci tengo a ringraziare, a nome dell’Amministrazione, il Presidente del Co.Tu.Ge., Enzo Lori e l’intero Consiglio di Amministrazione, in particolare il nostro delegato, il Consigliere Giulio Giovannini, per quanto fatto in questi ultimi anni per il bene della nostra montagna”.

Ringrazio il primo cittadino ed i consiglieri di maggioranza per il sostegno dimostrato al Co.Tu.Ge. ed il voto pieno ricevuto nel corso dell’ultimo Consiglio”, sottolinea Giulio Giovannini. “Spiace soltanto dover constatare l’assenza dei membri della minoranza e, in particolare, del Consigliere Costanza Giorgi che è uscita dall’aula al momento del voto – proprio lei che mi aveva accusato di pensare solo al Referendum. Ammetto di essere un sostenitore convinto, ed andrò a votare per il SI per il passaggio alle Marche, ma è fuori discussione il mio impegno quotidiano per il bene del nostro territorio e la nostra montagna. Invece lei, che assieme alla minoranza non ha votato questi importanti strumenti, ha dimostrato in maniera inequivocabile di non tenere affatto alla nostra montagna e allo sviluppo di Valle Castellana”.

Nessun Commento

Inserisci un commento