Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


11/20/2019
HomeCalcioIl “Piccone” è ancora un tabù, Celano sconfitto dal Fontanelle di Campanile

Il “Piccone” è ancora un tabù, Celano sconfitto dal Fontanelle di Campanile

Brutta sconfitta interna per il Celano, che perde contro il Fontanelle del neo-allenatore Campanile ed incassa il secondo ko consecutivo tra le mura amiche del “Piccone”. Il Fontanelle, dalla sua, scende in campo con l’obbligo di cancellare le tre sconfitte di fila costate la panchina a mister Beni. L’avvio degli ospiti è infatti fortissimo, con D’Ignazio che sblocca la partita già al 6’, girando al volo su splendido assist di Pistilli. I padroni di casa mostrano una reazione incoraggiante trovando con Lorenzo Villa, appena un minuto dopo, il pari in grado di rimettere in discussione l’andamento del match, ma nemmeno sessanta secondi più tardi è Recchiuti a riportare in vantaggio il Fontanelle con un bel colpo di testa.

La reazione del Celano risente di un ritmo altissimo da parte dei giallorossi, che approfittano di un mani dello stesso Lorenzo Villa per calciare dagli undici metri con D’Ignazio: l’esperto attaccante batte Fegatilli e manda il Fontanelle sull’1-3 già dopo nemmeno un quarto d’ora, trovando al contempo la sua doppietta personale.

Da lì in poi, il match vive di fiammate e di occasioni da entrambe le parte, ma si trascina fino al novantesimo senza ulteriori variazioni di risultato. Le emozioni più grandi, infatti, sono tutte nel recupero: prima Coccia chiude definitivamente la pratica a favore del Fontanelle con l’1-4, quindi è Mancini, marcatore implacabile per il Celano fino a queste ultime due giornate, a sbagliare un calcio di rigore per i castellani.

Al triplice fischio del signor Amatangelo, gli uomini del presidente Moscarella sono costretti ad incassare la seconda sconfitta di fila al “Piccone”, un risultato che ridimensiona parzialmente il bell’avvio di stagione per gli uomini di Celli. Il Fontanelle, dal canto suo, torna a vincere dopo il match d’esordio e si proietta a sei punti, quasi fuori dalla zona pericolosa della classifica e non troppo lontano dalla possibilità di credere in un futuro migliore.

Il Tabellino

Celano Calcio – Fontanelle 1-4 (6’ p.t., 13’ p.t. rig. D’Ignazio, 7’ p.t. Villa L. (C), 8’ Recchiuti (F), 45’+1’ s.t. Coccia)

Celano Calcio: Fegatilli (20’ s.t. Rossi), Villa L., Mione, Mozetti (20’ s.t. Di Gaetano), Iezzi, Tabacco, Scatena, De Roccis, Mancini, Ettorre (38’ s.t. Baruffa), Del Vecchio. A disposizione: Ciccarelli, Severini, Marfia, Mastroianni,, Moscarella, Corsini. Allenatore: Celli.

Fontanelle: Castrone, Andreone, Pistilli, Coccia, Alessandroni, Xhepa (30’ s.t. Di Matteo), Recchiuti (39’ s.t. Perozzi), Campanile, D’Ignazio (5’ s.t. Collevecchio), Bolzan, Della Penna (35’ s.t. Astolfi). A disposizione: Della Penna, Difuria, Fanelli, Speziale. Allenatore: Campanile.

Ammoniti: Mione, Iezzi, Scatena (C)Castrone, Coccia (F)

Arbitro: sig.Amatangelo della sezione di Sulmona

Assistenti: sig.ri Di Giannantonio e Ardit di Sulmona

Recupero: 2’ p.t. – 6’ s.t.

Note: Marco Mancini (C) sbaglia un calcio di rigore al 45’+2’ s.t.

Nessun Commento

Inserisci un commento