Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


09/23/2019
HomeCalcioChieti tutto cuore, il derby contro il Pineto è tuo!

Chieti tutto cuore, il derby contro il Pineto è tuo!

Il Chieti trova i primi tre punti nell’esordio “casalingo”. In un Mariani-Pavone dipinto di colori neroverdi e con una giornata da temperature ancora estive, il Chietiguadagna i primi 3 punti della stagione rifilando due gol al Pineto, esprimendo un gioco solido e determinato.

A Pineto, sono circa 300 i tifosi teatini, partiti da Chieti per assistere alla prima dei neroverdi in “casa” che quest’anno purtroppo, almeno fino a dicembre sarà proprio il Mariani-Pavone di Pineto. Pronti via il fischietto di Leonardo Mastrodomenico di Policoro dice che si può iniziare.

Il tecnico del Chieti Alessandro Grandoni  si schiera con il suo ormai solito e consolidato 3-5-2 che aveva già fatto bene a Vasto, mentre il Pineto di mister Massimo Epifani risponde con un 4-2-3-1. Nel Chieti, davanti a Camerlengo la solita difesa a 3 con Venneri, Brugaletta e Ricci, oggi al posto dello squalificato Vittiglio. Fantauzzi rilegato sulla fascia destra e Brattelli su quella sinistra. Chiavi del centrocampo affidate al solito Mazzolli, supportato da Milizia e Marzola, in avanti la coppia Traini-Catalli.

Parte subito in salita il match dei neroverdi con Catalli che al 4’ minuto sente tirare il muscolo e si accascia nei pressi del centrocampo, Grandoni è costretto a cambiare, e come già successo nell’intervallo di Vasto ancora una volta, il tecnico indovina il cambio. Senza neanche riscaldarsi entra il nuovo, ed ultimo arrivato, Nicolò Bruschi. Il classe 1998 impiega solo 8’ minuti per mettere la firma sulla partita. Al 12’ infatti Milizia disegna un cross delizioso per la testa di Traini, che sfrutta nel migliore dei modi tutti i suoi 194 centimetri e serve un assist al bacio per il neo entrato Bruschi che di destro gela Amadio. Primo gol in neroverde per Bruschi, e Chieti subito in vantaggioIl Pineto non ci sta e allora al 18’ Ciarcelluti scappa in velocità sulla sinistra e calcia con il pallone che finisce di poco al lato della porta di Camerlengo. Questa sarà l’unica azione pericolosa e degna di nota del Pineto nel primo tempo. Il Chieti è ben messo in campo e dimostra di essere una squadra solida e quadrata. La partita si fa maschia in campo e fuori e allora al minuto 39’ il direttore di gara decide di ammonire entrambi i vice allenatori. Al 43’ ancora Traini già protagonista nel primo gol neroverde, decide di fare tutto da solo involandosi sulla fascia, e dopo aver saltato di netto un difensore biancoazzurro calcia a giro di destro sfiorando l’incrocio dei pali, facendo tremare la difesa ospite. Termina così la prima frazione di gioco con i padroni di “casa” in vantaggio per una rete a zero.

Nella ripresa, è ancora il Chieti a fare la partita con il Pineto che sembra essere rimasto negli spogliatoi. Al 9’ il solito Traini, tra i migliori in campo dei suoi oggi, si guadagna un calcio di rigore. Mazzolli sistema la palla sul dischetto e spiazza Amadio siglando il 2-0 dei neroverdi, facendo esplodere la curva VolpiIl Pineto si riaffaccia dalle parti di Camerlengo al 15’ quando Sarritzu con un tiro cross mette in difficoltà l’estremo difensore neroverde che però devia il pallone sopra la traversa. Entrambi i tecnici cambiano qualcosa in campo, con il Pineto che passa al 3-4-3 ed il Chieti che sostituisce Traini con Kambo. I teatini controllano la partita chiudendo ogni spazio al Pineto, Grandoni effettua tutti e cinque i cambi a disposizione mantenendo comunque sempre intatto il suo 3-5-2. Il direttore di gara assegna 5’ minuti di recupero nei quali il Pineto, accorcia le distanze con Pippi che su assist di Acquadro, insacca di testa alle spalle dell’incolpevole Camerlengo. Il Pineto ci prova e si butta tutto in avanti ma non c’è più tempo e così il Chieti può far festa davanti al suo pubblico. Finisce 2-1 per i neroverdi che vincono la prima partita stagionale e salgono a quattro punti in classifica. Applausi e solito abbraccio della curva Volpi nel finale di gara per questo gruppo, che seppur nuovo, dimostra di essere sempre più solido, continuando a crescere e a stupire.

Il Tabellino

Chieti F.C. 1922 – Pineto Calcio 2 – 1 (Bruschi 12’ p.t. (C), Mazzolli (r) 9’ s.t. (C), Pippi 45’ +3′ s.t. (P))

Chieti F.C. 1922: Camerlengo, Fantauzzi (Talucci 24’st), Brattelli, Venneri, Ricci, Brugaletta, Milizia, Mazzolli (Bregasi 44’st), Traini (Kambo 13’st), Catalli (Bruschi 4’), Marzola (Paneccasio 22’st). A disposizione: Galante, Di Renzo, Mancini, Bruni. Allenatore: Grandoni

Pineto Calcio: Amadio R., Perini, Della Quercia, Orlando (Bianciardi 27’st), Marini, Pierpaoli (Camplone 16’st), Amadio S.(Acquadro 16’st), Sarritzu (Massa 22’st), Alessandro, Ciarcelluti, Pippi. A disposizione: Bucci, Bianco, Di Giovacchino, D’Angelo, Palumbo, Allenatore: Epifani

Arbitro: sig. Mastrodomenico della sezione di Policoro

Ammoniti: Ricci (C), Venneri (C), Bruschi (C).

Recupero: 3’ p.t. – 5′ s.t. 

Spettatori: 500 circa

Area Comunicazione Chieti F.C. 1922 | Amos Tucci

Nessun Commento

Inserisci un commento