Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


08/18/2019
HomePescaraEventi PescaraMontesilvano, torna “Bibliotec’umana – gli uomini libro” tratto dal capolavoro di Ray Bradbury

Montesilvano, torna “Bibliotec’umana – gli uomini libro” tratto dal capolavoro di Ray Bradbury

Domenica 7 luglio 2019 a Montesilvano torna “BIBLIOTEC’UMANA gli uomini libro”, la performance di teatro immersivo prodotta per “Sorrisi in Città 2019” dopo un mese di repliche, sarà replicata a grande richiesta in una “special edition” di libri e personaggi biblici (alle ore 21:00 tra Chiesa e Piazza Marconi a Montesilvano, nell’ambito culturale della 9^ Sagra di S.Antonio).

  

Il progetto “BIBLIOTEC’UMANA gli uomini libro”, liberamente tratto da Fahrenheit 451 di Ray Bradbury, ideazione e regia di Beniamino Cardines, con i performers del Collettivo Bibliodrammatica: Laura Silinskaite, Fiorella Altobelli, Daniele Ciavattella, Argemira Piciocco, Anna Vispo, Loredana Di Sante, Dina Graziani, Antonella Di Giovanni, Virginia Mazzocchetti, Antonella Viggiani, Angela Ruiu, Antonia Di Bartolomeo, Marzia Ghiotti, Marco Battista, Gabriele Di Camillo, Rosetta Clissa, Beniamino Cardines – è prodotto da BIBLIODRAMMATICA – centro di ricerca, produzione e promozione culturale aps.

 

Il regista Beniamino Cardines, ha commentato: “Non avrei mai pensato a un consenso così entusiastico da parte delle tantissime persone che sono venute ad ascoltare gli uomini e le donne libro, decidendo di immergersi in questa biblioteca umana e di costruire una personale libreria da ascoltare di volta in volta. Un’esperienza che parte da una libera scelta culturale. Per ore e ore ogni performer ha incontrato, parlato, narrato con centinaia di persone di ogni età. Sono venuti gruppi di bambini, di ragazzi, anziani, nessuno escluso. Questo si è rivelato un progetto transgenerazionale con una forte valenza aggregativa. In tanti sono tornati e hanno voluto portare i loro amici. Ringrazio tutto il gruppo di lavoro di Sorrisi in Città che ha creduto in questo progetto sin dall’inizio”.

Nessun Commento

Inserisci un commento