Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


10/23/2019
HomeChietiChieti, evento formativo presso l’Unità Operativa di Radioterapia Oncologica

Chieti, evento formativo presso l’Unità Operativa di Radioterapia Oncologica

Evento formativo di rilevante importanza si è svolto presso l’Unità Operativa Complessa di Radioterapia Oncologica di Chieti Martedì 18 Giugno. Su una specifica richiesta di tutti gli operatori del Reparto, Medici, Tecnici, Infermieri, Fisici Sanitari e Amministrativi, è stata invitata a svolgere una Lettura dal titolo “Dal Curare al Prendersi Cura: la gestione delle emozioni degli operatori e la prevenzione del Burn out” la Dr.ssa Annarita Di Silvestre, Coordinatore per le Regioni AbruzzoMolise della Società Italiana di Psico-Oncologia (SIPO).

Il rapporto e la gestione relazionale con il paziente oncologico ed i suoi familiari è una tematica molto sentita in un Reparto di Radioterapia Oncologica– afferma il Professor Domenico Genovesi, direttore del Reparto teatino- in quanto la continuità giornaliera dei cicli e delle sedute di Radioterapia comporta l’instaurarsi di un rapporto molto particolare con i pazienti da parte di tutto lo staff degli operatori che vi lavorano ed in modo particolare da parte dei Tecnici di Radioterapia che sono soli con il paziente nel momento del posizionamento o set-up del paziente all’interno delle sale che ospitano i macchinari di trattamento ovvero gli Acceleratori Lineari”.

La Dottoressa Di Silvestre ha fornito preziosi suggerimenti e supporto trattando argomenti come empatia, caratteristiche di una buona comunicazione relazionale presentando i diversi stili comunicativi e le tecniche che facilitano una comunicazione e quelle che non la facilitano, la gestione delle emozioni, le strategie psicologiche e comportamentali per fronteggiare le situazioni della malattia oncologica.

Molto preziose sia la descrizione dei sintomi che rappresentano segnali di stress degli operatori sanitari quali deficit di memoria e concentrazione, stanchezza mentale e fisica, mancato riconoscimento delle emozioni personali e riflessi sulla vita extra-lavorativa sia la presentazione degli strumenti di gestione e prevenzione dello stress.

Ed infine il conseguente pericolo della Sindrome “stressogena del Burn out” che influisce sul benessere personale e sulla qualità della vita del professionista sanitario e che può influire negativamente sulla qualità di cura del paziente.
Da questa ricca giornata, molto partecipata e che ha previsto anche un intensa interattività tra la Dottoressa Di Silvestre e gli operatori della Radioterapia di Chieti portiamo a casa dei messaggi concreti per azioni preventive sul personale. Puntare decisamente ad interventi mirati alla consapevolezza di tutte le problematiche relazionali e alle azioni opportune di gestione delle stesse è assolutamente necessario per una piena condizione di benessere di tutti gli operatori. E’ fondamentale assicurare un supporto psico-oncologico al paziente ma anche all’operatore sanitario che lavora in ambiente oncologico. Ed è quello che faremo nel prossimo futuro con eventi formativi particolarmente mirati con il supporto degli Uffici di Formazione ed il management Aziendale, sempre molto sensibili in tal senso” – conclude Domenico Genovesi.

Nessun Commento

Inserisci un commento