Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


09/18/2019
HomeCalcioIl San Benedetto Venere verso l’ultima gara del “Profeta”.

Il San Benedetto Venere verso l’ultima gara del “Profeta”.

La squadra di Mister Giordani, per non incorrere in una esclusione dai play-off, deve assolutamente vincere senza fare calcoli di sorta. Domani alle ore 16.30 al Manfredo Profeta appuntamento decisivo per i lupi di Giordani, che saranno spinti dai numerosi tifosi giallorossi.

La squadra dei lupi giallorossi arriva all’appuntamento di domani desiderosa di riscattare il ko esterno di Barrea, che ha reso instabile la partecipazione dei ragazzi di Mister Giordani ai play-off contro il Celano calcio. Ecco il commento del tecnico di casa:“È stata una settimana travagliata ma credo che alla vigilia della decisiva gara con il Carsoli abbiamo recuperato sia a livello fisico che a livello mentale, oltre a recuperare quasi tutti gli infortunati e gli indisponibili. L’unico che mancherà sarà Cannatelli, assenza importante che riusciremo in qualche modo a colmare. La gara con il Barrea è stata una partita in cui i padroni di casa hanno impostato il loro gioco sul proprio terreno e ci hanno messo in difficoltà, considerate che avevamo diversi elementi importanti indisponibili o non al meglio e non siamo riusciti ad impostare la partita come volevamo noi. In settimana però credo che abbiamo riacquistato un certo equilibrio e determinazione e siamo pronti a giocarci tutto, anche per dare un senso agli sforzi sostenuti dalla squadra in questi mesi, che non possono essere vanificati in questo modo. Arrivare ai play-off sarebbe un traguardo importante per i ragazzi e per la società che hanno fatto cose straordinarie, realizzando la bellezza di 68 punti, quota che l’anno scorso sarebbe quasi bastato a vincere il campionato. Ma come si sa quest’anno, la prima categoria girone A è un campionato molto particolare. Speriamo domani di vincere per centrare l’obiettivo che ci siamo prefissati ad inizio stagione e di andare a Celano a giocarci le nostre carte. D’altronde i recenti avvenimenti calcistici europei ci hanno insegnato che tutto può succedere nei 90′ minuti,”

Nessun Commento

Inserisci un commento