Invia alla redazione

Centralmente è il tuo quotidiano, entra a farne parte!

Invia un articolo, potresti vedere la tua firma pubblicata sul giornale.


06/25/2019
HomeCalcioMaurizi avvisa la Ternana: “Questo Teramo venderà cara la pelle”

Maurizi avvisa la Ternana: “Questo Teramo venderà cara la pelle”

L’allenatore: “Cammino che merita applausi a prescindere dal risultato finale”

La stagione del Teramo si concluderà domani, ma potrebbe anche prolungarsi. Con una serie di combinazioni, infatti, i ragazzi del Presidente Campitelli potrebbero anche agguantare il piazzamento playoff. Pur con molte defezioni, i biancorossi sono pronti a sfidare la Ternana al “Bonolis”. A presentare la gara, come consuetudine, è mister Agenore Maurizi, che dichiara: “Ho sentito giustamente, in questi giorni, tante squadre che celebravano la salvezza proprio in virtù della difficoltà di questo campionato. E noi lo abbiamo provato sulla nostra pelle, ma non siamo mai stati nei playout sotto la mia gestione, rispettando l’obiettivo stagionale. Domani affronteremo la gara con la Ternana con qualche assenza di troppo in rosa per i vari problemi muscolari accusati, con la consapevolezza giusta e la possibilità, seppur ridotta, di andare nei playoff. So quanto la tifoseria tenga a questa partita e venderemo cara la pelle. Vorrei, però, che questa squadra, al di là del risultato che verrà fuori dalla sfida, esca da questo impianto tra gli applausi della nostra gente, perché hanno dato tutto quello che avevano e hanno disputato un grande girone. Credo che la città di Teramo debba sempre più compattarsi tra le varie componenti, provando a raggiungere il miglior risultato possibile e sotto la stessa bandiera, solo l’unione può garantirci il salto di qualità. Ci sono tanti ragazzi della Berretti aggregati con la prima squadra da un po’ di tempo, ritengo che durante la partita ci sarà la possibilità di utilizzarli. Spinozzi ha preso una ginocchiata in allenamento, non è al meglio così come Armeno, li valuterò domani. Nel prossimo futuro abbiamo la volontà chiara di fare bene, e questo deve passare tramite una programmazione diretta, chiara e consapevole.”

Scritto da

Giovane aspirante giornalista sportivo. Attualmente iscritto all'Università degli Studi di Teramo, sta completando il percorso triennale presso la facoltà di Scienze della Comunicazione. Ha già diverse esperienze precedenti in alcune testate abruzzesi e non solo.

Nessun Commento

Inserisci un commento